6 Giugno 2024 12:20

Una cena “stratosferica”: il menu di Munk servito nello spazio a 500 mila dollari

Lo chef 2 Stelle Michelin, Rasmus Munk, è pronto a partire con SpaceVip per un viaggio nella stratosfera: quasi mezzo milione il biglietto, sei posti disponibili e tutta la Terra ai tuoi piedi.

46
Immagine

Foto dal sito di SpaceVip

Nel 2025, lo chef danese Rasmus Munk del ristorante Alchemist (2 Stelle Michelin a Copenaghen) porterà la sua arte culinaria a un livello stratosferico, nel senso più letterale del termine. Da una collaborazione con due aziende statunitensi il cuoco nordico ha ideato una cena a bordo della capsula spaziale Neptune di Space Perspective. Il costo della cena? 3,5 milioni di corone danesi, quasi 500 mila dollari.

Una cena nella stratosfera

Alla modica cifra di 470.000 dollari (circa 450 mila euro) puoi mangiare a bordo di una navicella spaziale per una cena super esclusiva, disponibile per sole sei persone. Il menu sarà eseguito a bordo, a 30 chilometri sopra la Terra, godendo di una vista mozzafiato del nostro pianeta e dello spazio profondo. La capsula, sollevata da un gigantesco pallone aerostatico riempito di idrogeno offrirà un viaggio sicuro e confortevole, senza bisogno di alcuna preparazione speciale da parte dei passeggeri perché la pressione dell’aria nella capsula spaziale è la stessa di un aereo di linea. L'esperienza, che dura circa 6 ore dal decollo dalla costa della Florida all'atterraggio nell'oceano: tutti i proventi saranno devoluti alla Space Prize Foundation, che promuove l'uguaglianza di genere nel settore aerospaziale.

Immagine
Foto dal sito di SpaceVip

Secondo SpaceVIP, azienda statunitense che offre viaggi nello spazio, questo sarà solo il primo viaggio di lusso da sei ore, ne seguiranno tanti altri e nelle intenzioni della compagnia saranno sempre con Rasmus Munk. L’azienda vorrebbe poi organizzare i voli successivi a un prezzo più contenuto.

Queste capsule pressurizzare saranno sollevate da un pallone spaziale grazie a una tecnologia sviluppata dalla Nasa che non prevede l’utilizzo di un razzo, ma è più simile a una mongolfiera. Da un punto di vista puramente tecnico non possiamo considerarlo un viaggio nello spazio perché secondo la maggior parte degli scienziati, lo spazio comincia a partire dalla termosfera, il quarto dei cinque strati in cui si suddivide convenzionalmente l’atmosfera. La stratosfera è "solo" il secondo strato dell'atmosfera.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views