sting-beneficenza-ristoranti-italiani
in foto: Foto profilo Facebook

Una fondazione che aiuti bar, ristoranti e altre attività locali a tornare alla normalità. Il grande Sting, ex cantante e bassista dei Police, ha annunciato sui propri profili social la nascita di Every Breath Foundation, un progetto ideato con la moglie Trudie Styler per aiutare ristoranti, bar e altre attività colpite dalla crisi economica e dalle chiusure dovute alla pandemia nel nostro Paese. L'artista britannico è innamorato dell'Italia, possiede una bellissima tenuta in Toscana, e recentemente ha organizzato una gara ciclistica partita dalla Repubblica di San Marino per terminare proprio al Palagio, la sua dimora in provincia di Firenze.

"Un aiuto per il settore dell'ospitalità"

Il buon cuore di Gordon Matthew Thomas Sumner, il nome anagrafico di Sting, è noto a tutti. Durante tutta la sua carriera, sia con i Police sia da solista, si è distinto da tutte le altre rock star per la sua presenza durante gli eventi di beneficenza. C'è addirittura un episodio dei Simpson, della terza stagione, in cui si "ironizza" su questa sua speciale caratteristica. Questa volta i beneficiari degli aiuti di Sting non saranno i personaggi inventati da Matt Groening, bensì i ristoratori italiani.

sting-beneficenza
in foto: Foto da Instagram

La Every Breath Foundation è nata in occasione della consegna di un'onorificenza al cantante e alla sua consorte da parte di San Marino. La piccola repubblica indipendente in Emilia-Romagna li ha nominati ambasciatori speciali e loro per ringraziare tutti hanno deciso di aiutare la categoria più colpita dalla pandemia. Nel post su Instagram di Sting si legge: "Ci sono 160 chilometri che separano San Marino dalla nostra casa in Toscana, Il Palagio. Oggi, 20 ciclisti d'élite hanno pedalato percorrendo quella distanza: ci sono volute 6 ore. Questa corsa è stata ideata per celebrare la nostra nuova unione con la Repubblica di San Marino e lanciare una campagna di sensibilizzazione dedicata alla nostra nuova organizzazione no profit italiana, la Every Breath Foundation. EBF aiuterà il settore dell'ospitalità – i bar, i caffè e i ristoranti – che hanno faticato a tenere le porte aperte a causa della pandemia. Congratulazioni ai nostri atleti che ora si stanno rinfrescando al Palagio con un bel bicchiere di vino. Vi faremo sapere di più sulla fondazione nei prossimi giorni".

Non è la prima volta che il rocker inglese cerca di aiutare le attività italiane colpite dalla crisi. Lo scorso aprile ha aperto la sua casa toscana, un maniero del 1500 in cui produce prodotti biologici e tanto vino, curato da un enologo di fama mondiale, Riccardo Cotarella, per un'asta di beneficenza. Sting ha infatti messo all'asta un soggiorno di tre giorni con degustazione raccogliendo circa 150 mila dollari.