ingredienti
  • Per la torta
  • mandorle già pelate 200 gr
  • Zucchero a velo 150 gr • 380 kcal
  • Uova 4 • 380 kcal
  • Amido di mais 20 gr
  • Limoncello 20 ml • 304 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina • 600 kcal
  • Cremor tartaro 1 bustina
  • Per guarnire
  • Zucchero a velo per guarnire q.b.
  • mandorle a lamelle q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta rosata è un dolce tipico pugliese a base di mandorle, una torta originaria di Toritto, piccolo paese vicino al suggestivo borgo di Altamura in provincia di Bari. Chiamata anche torta rosata di mandorle, è un dolce semplice e sofficissimo, tramandato di generazione in generazione, dall'impasto umido e fragrante, preparato senza farina, olio o burro e senza lievito. Un dolce ottimo per la colazione o la merenda da inzuppare nel latte caldo o da gustare con una tazza di tè. Per la buona riuscita della torta vi basterà seguire pochi e semplici passaggi e utilizzare ingredienti di qualità, come le mandorle di Toritto, pastose e dal sapore intenso: prodotto riconosciuto come presidio Slow Food, ideali per l'uso in pasticceria. Ma ecco come preparare una torta rosata morbida e irresistibile.

Come preparare la torta rosata di mandorle

Frullate le mandorle nel mixer molto finemente con un cucchiaio di zucchero. Separate i tuorli dagli albumi. Montate gli albumi a neve con il cremor tartaro. Montate anche i tuorli e, non appena gli albumi saranno ben montati, aggiungeteli ai tuorli e continuare a frullare a una velocità più bassa. Aggiungete lo zucchero a velo, il lievito in polvere e l'amido setacciato e mescolate con una spatola con movimenti dal basso verso l'alto, per evitare di smontare il composto.

Aggiungete le mandorle tritate poco alla volta, sempre mescolando delicatamente, unite anche il limoncello e la scorza di limone grattugiata. Versate l'impasto in uno stampo da 24 centimetri di diametro foderato con carta forno e cuocete in forno già caldo a 180 °C per circa 35 minuti. Una volta pronta lasciatela raffreddare. Prima di servirla spolverizzatela con zucchero a velo e decorate con mandorle intere o a lamelle. La vostra torta rosata alle mandorle è pronta per essere gustata.

Consigli

Potete sostituire le mandorle tritate con la farina di mandorle e  l'amido di mais con la farina 00. Inoltre potete sostituire il limoncello con il rum, il Grand Marnier o il liquore Strega. Chi preferisce, poi, potrà aromatizzare il dolce con l'aggiunta di cannella o vaniglia e arricchire l'impasto con gocce di cioccolato fondente, per renderlo ancora più goloso.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la torta di mandorle, semplicissima e morbida, ideale per la colazione.

Conservazione

Potete conservare la torta rosata di mandorle per 3-4 giorni sotto una campana di vetro o all'interno di un contenitore ermetico.