ingredienti
  • Farina 00 90 gr • 750 kcal
  • Fecola di patate 90 gr • 380 kcal
  • Burro 260 gr • 380 kcal
  • Zucchero semolato 150 gr • 146 kcal
  • Tuorli 160 gr • 63 kcal
  • Albumi 120 gr • 43 kcal
  • albicocche disidratate 100 gr
  • Ananas disidratato 100 gr
  • Maraschino 50 gr
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino • 750 kcal
  • Lievito per dolci in polvere 8 gr
  • Sale 1 pizzico • 286 kcal
  • Per la decorazione
  • Zucchero a velo q.b • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta Donizetti, in dialetto turta del Donizet, è un dolce tipico della città di Bergamo dedicato al compositore Gaetano Donizetti. Leggenda narra che una sera Gioacchino Rossini, amico e collega del musicista bergamasco, chiese al suo cuoco personale di realizzare un dessert talmente goloso da far tornare il buonumore al caro ospite, sofferente per amore. Ed ecco che nacque questa soffice e profumata ciambella arricchita con frutta essiccata e all'inconfondibile aroma di maraschino. Una delizia da credenza semplice, veloce e genuina, perfetta da proporre a colazione, insieme a un cappuccino, o a merenda come ghiotto spuntino pomeridiano. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la torta Donizetti

Raccogliete il burro nel vaso di una planetaria, aggiungete lo zucchero (1) e lavorate con le fruste per circa 10 minuti.

Mentre la planetaria continua a montare, versate a filo i tuorli (2) e proseguite a lavorare il tutto.

Aggiungete il maraschino (3), un pizzico di sale e l’estratto di vaniglia.

A parte montate gli albumi con lo zucchero (4).

Incorporate gli albumi montati al composto a base di tuorli (5), mescolando delicatamente e con movimenti dal basso verso l'alto.

Setacciate la farina (6) e poi la fecola di patate all’interno del composto e amalgamate ancora.

Terminate con la frutta essiccata, tagliata a tocchetti (7).

Imburrate e infarinate uno stampo a ciambella, quindi versate il composto e livellate per bene (8). Infornate a 170 °C e fate cuocere per circa 40 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare. Sformatelo su un piatto da portata, spolverizzate con un po' di zucchero a velo e servite (9).

Consigli

Utilizzate uno stampo per crostata da 22 cm di diametro, ben imburrato e cosparso con un po' di farina. Prima di sfornare il vostro dolce, fate la prova stecchino per verificarne la cottura: infilzatelo al centro e, qualora ne uscisse asciutto, vuol dire che è pronto.

Potete utilizzare delle frutta già essiccata (a piacere, potete anche variare la tipologia) oppure realizzarla in casa: vi basterà tagliare la frutta a fettine, disporle su una teglia e spolverizzarle con un po' di zucchero a velo. Fatele cuocere in forno ventilato a 180 °C per circa 30 minuti, o comunque finché le fettine non saranno ben disidratate, sfornatele e lasciatele raffreddare completamente.

Prima di aggiungere la frutta essiccata nell'impasto, cospargetela con un po' di farina: questo trucchetto eviterà che i pezzetti vadano sul fondo dello stampo.

Nel caso in cui ci siano dei bambini, potete omettere il maraschino e aggiungere delle gocce di cioccolato per renderlo ancora più goloso e invitante.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la ciambella sofficissima e quella alla zucca.

Conservazione

La torta Donizetti può essere conservata a temperatura ambiente, sotto una campana di vetro, per circa 3-4 giorni.