ingredienti
  • Mascarpone 300 gr • 79 kcal
  • Panna fresca 150 gr • 750 kcal
  • Zucchero semolato 50 gr • 146 kcal
  • Tuorli 2 • 63 kcal
  • Pandoro 1 • 410 kcal
  • Caffè della moka q.b. • 1 kcal
  • Cacao amaro in polvere q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il tiramisù di pandoro è una ricetta semplice e super golosa, l'idea vincente per riciclare il classico lievitato delle feste e trasformarlo nel dolce più amato della cucina italiana. Qui il pandoro sostituisce la classica base di savoiardi – o pan di Spagna – e viene imbevuto con la bagna al caffè e poi farcito con una crema al mascarpone senza albumi, ma arricchita con panna fresca montata. La finitura con spuntoni di crema e cacao amaro conferisce al dessert un aspetto riconoscibile e di grande impatto. Una preparazione rapida, perfetta da servire a conclusione di un pranzo in famiglia o un'occasione di festa. Scoprite come realizzare il tiramisù di pandoro seguendo passo passo le nostre indicazioni.

Come preparare il tiramisù di pandoro

tagliare il pandoro

Sistemate il pandoro su un tagliere e ricavate due fette spesse circa 3 cm, partendo dalla base (1).

fare la crema

Con le fruste elettriche, lavorate i tuorli con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso; aggiungete il mascarpone e la panna, ben freddi, e montate ad alta velocità giusto il tempo di ottenere una crema liscia, morbida e uniforme (2).

fare la bagna al caffè

Preparate una moka da tre tazze di caffè, quindi fatela raffreddare e poi trasferite il caffè in una ciotolina (3). Aggiungete 1/2 bicchiere di acqua e mescolate.

bagnare il pandoro

Sistemate una stella di pandoro su un piatto da portata e imbevetela uniformemente con la bagna al caffè (4).

farcire la stella

Distribuite sopra un generoso strato di crema al mascarpone e poi livellatelo con una spatola (5).

decorare il tiramisù

Sistemate anche la seconda stella, mettendola in maniera sfalsata, e imbevetela con la bagna; raccogliete la crema restante in un sac à poche e coprite la superficie con tanti spuntoni. Cospargete con il cacao amaro in polvere (6).

Tiramisù di pandoro

Conservate il tiramisù di pandoro in un luogo fresco, quindi portatelo in tavola e servite (7).

Consigli

Abbiamo scelto di preparare la crema al mascarpone per il tiramisù ispirandoci alla ricetta classica e tradizionale. Se preferite, potete pastorizzare i tuorli: vi basterà preparare uno sciroppo con lo zucchero e 15 gr di acqua; quando questo sarà arrivato alla temperatura di 121 °C, versatelo a filo sui tuorli e montate fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.

Il mascarpone e la panna fresca utilizzati per la crema dovranno essere ben freddi di frigorifero.

Per quanto riguarda la bagna al caffè, data la dolcezza del pandoro e della crema, il consiglio è di non aggiungere altro zucchero per esaltare il contrasto dei due elementi; se preferite un sapore più dolce, potete aggiungere 2 o 3 cucchiaini di zucchero.

Se volete ottenere un dessert dall'aspetto scenografico, vi suggeriamo di conservare il tiramisù di pandoro al fresco, farcito soltanto con la crema, e di cospargerlo con il cacao amaro solo al momento di portarlo in tavola.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche il pandoro con crema al mascarpone e il pandoromisù, il goloso dessert al bicchiere.

Conservazione

Il tiramisù di pandoro si conserva in frigorifero, ben avvolto in superficie con un foglio di pellicola trasparente, per massimo 1-2 giorni.