ricetta

Taralli alla cipolla: la ricetta dello stuzzichino fragrante e sfizioso

Preparazione: 30'+1 ora di riposo
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4/6
A cura di Stefania Zecca
26
Immagine
ingredienti
Farina
300 gr
Vino bianco
100 gr
Olio extravergine d’oliva
70 gr
cipolla rossa sbucciata
60 gr
cipolla bianca sbucciata
60 gr
sale marino integrale
1 cucchiaino da caffè
pepe
q.b.

taralli alla cipolla sono una variante aromatizzata alla cipolla dei classici taralli pugliesi. Si tratta di un prodotto da forno a forma di anello, tipico della tradizione gastronomica regionale. Sono apprezzati in tutta in Italia e vengono consumati come snack, stuzzichino e per accompagnare salumi e formaggi come aperitivo, antipasto o in occasione di un buffet di festa. Possono essere sbriciolati su zuppe, vellutate e insalate, a cui doneranno croccantezza e un sapore più deciso.

Fragranti e deliziosi, è bene prepararne in quantità perché uno tira l'altro e non sarà semplice fermarsi. Per ottenere dei taralli friabili e leggerissimi, vi consigliamo di impastare accuratamente il composto, senza lasciare grumi (la pasta dovrà essere estremamente elastica); una volta formati, lessate i taralli pochi alla volta in acqua bollente, aspettando con pazienza che ogni tarallo salga a galla; man mano scolateli per bene, asciugateli su un canovaccio e poi infornateli finché non risulteranno ben dorati e croccanti.

Questa versione è arricchita con cipolla e vino bianco, ma a piacere potete aggiungere delle spezie, come la curcuma, delle erbette aromatiche, come il timo o il rosmarino, o sperimentare altre combinazioni di sapore, arricchendo l'impasto con olive nere, semi di finocchio, peperoncino, pecorino e così via. Facili e veloci, si preparano in poche mosse: scoprite tutto seguendo la nostra ricetta.

Come preparare i taralli alla cipolla

Immagine

Sbucciate le cipolle e tritatele finemente (1).

Immagine

Trasferite il trito di cipolla in una padella con 1 cucchiaio d'olio (2), mettete sul fuoco e fate appassire. Lasciate raffreddare.

Immagine

Nel frattempo raccogliete la farina, miscelata con il sale, in una ciotola; aggiungete l'olio 3 e mescolate fino a farlo assorbire completamente.

Immagine

Versate il vino 4 e continuate a mescolare.

Immagine

A questo punto, unite la cipolla ormai fredda 5 e profumate con una macinata di pepe.

Immagine

Lavorate con le mani fino ad avere un impasto liscio e omogeneo 6. Lasciate riposare per una mezz'ora.

Immagine

Trasferite il panetto su un piano di lavoro e con un tarocco ricavate tante porzioni da 20 gr circa 7.

Immagine

Allungate ogni pezzetto d'impasto formando dei cordoncini spessi circa 1 cm 8.

Immagine

Chiudete ogni cordoncino formando delle asole e sigillate bene premendo nel punto di giunzione 9.

Immagine

Proseguite fino ad aver formato tutti i taralli 10.

Immagine

Lessate 5-6 taralli alla volta, finché non vengono a galla, e poi scolateli sopra un canovaccio 11. Lasciateli asciugare per una mezz'ora.

Immagine

Trasferite i taralli su delle teglie, rivestite con carta forno (12), e infornate a 190 °C per 25 minuti circa o finché i taralli non saranno dorati e asciutti.

Immagine

Trascorso il tempo di cottura, sfornate i taralli e lasciateli raffreddare. Portate in tavola e servite come antipasto con formaggi e salumi (13).

Conservazione

I taralli si conservano a temperatura ambiente, in un apposito contenitore ermetico, per almeno una settimana.

26
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
26