ricetta

Taralli al finocchietto: la ricetta originale dello snack pugliese profumato e fragrante

Preparazione: 15 Min
Cottura: 43 Min
Riposo: 30 minuti
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Fabiola Fiorentino
176
Immagine
ingredienti
Farina 00
500 gr
Olio extravergine di oliva
80 ml
Semi di finocchio
1 cucchiaio
Sale
1 cucchiaio
Acqua
q.b.
ti serve inoltre
Farina 00
q.b.

I taralli al finocchietto sono la variante speziata e aromatica dei classici taralli pugliesi. Ottimi per aprire un pranzo o una cena in modo semplice e sfizioso, sono immancabili all’ora dell’aperitivo, accompagnati da un calice di bollicine, o in occasione di un buffet di festa, in abbinamento a un tagliere di salumi e formaggi. Si confezionano in maniera tradizionale con un impasto a base di farina, olio extravergine di oliva, acqua e sale, a cui verranno aggiunti i semi di finocchio che conferiranno alla preparazione un profumo e un gusto inconfondibili.

Una volta data ai taralli la caratteristica forma, basterà lessarli per 3 minuti, disporli su una teglia e cuocerli in forno fino a doratura: il risultato sarà uno snack dorato e fragrante, da sgranocchiare come spezza fame, uno dietro l’altro, in qualsiasi momento della giornata. Il segreto per ottenere dei taralli croccantissimi sta tutto nella doppia cottura: per farla a regola d’arte, immergili in acqua bollente, pochi pezzi alla volta e fino a quando non verranno a galla, e ricordati di farli asciugare bene su un canovaccio pulito prima di metterli in forno.

Entrati a pieno titoli nei Prodotti Agroalimentari Tradizionali italiani (Pat), i taralli sono un’eccellenza della regione Puglia. Provali in versione dolce o cimentati con tante variazioni sul tema arricchendo l’impasto con un pizzico di peperoncino, rosmarino, cipolla tritata, curcuma, vino bianco…

Scopri come preparare i taralli al finocchietto seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova altre specialità tipiche della cucina pugliese.

Come preparare i taralli al finocchietto

Raccogli in una ciotola la farina setacciata 1.

Unisci i semi di finocchio 2.

Aggiungi il sale 3.

Mescola bene con un cucchiaio 4.

Versa l’olio extravergine di oliva 5.

Unisci l'acqua necessaria a ottenere un impasto liscio e omogeneo 6.

Forma un panetto e trasferiscilo su un piano di lavoro leggermente infarinato 7.

Con l'aiuto di un tarocco, dividi l'impasto in piccole porzioni da 20 gr circa e forma tanti filoncini 8.

Sigilla le estremità, in modo da conferire ai taralli la caratteristica forma 9.

Lessa i taralli in acqua bollente per circa 3 minuti, o fino a quando non saliranno a galla 10; quindi scolali su un canovaccio pulito e lasciali raffreddare per una mezz'ora.

Trascorso il tempo di riposo, disponi i taralli su una teglia, rivestita con carta forno, e inforna a 250 °C per 40 minuti 11.

Una volta cotti, sforna i taralli e lasciali raffreddare completamente 12.

Disponi i taralli in una ciotolina 13, porta in tavola e servi.

Conservazione

I taralli al finocchietto si conservano a temperatura ambiente, in un sacchetto di carta o in un contenitore ermetico, per circa una settimana.

176
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
176