ricetta

Crostini con fiocchi di salame: la ricetta degli stuzzichini sfiziosi

Preparazione: 15 Min
Cottura: 15 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Redazione Cucina
28
Immagine
ingredienti
Pane
9 fette
Pomodoro
1
Salame
9 fette
Aglio
1 spicchio
Olive verdi
q.b.
Sale
q.b.
Olio extravergine d’oliva
q.b.

I crostini con fiocchi di salame sono un antipasto sfizioso e scenografico: degli stuzzichini a base di salame milanese, olive, pomodoro e fette di pane, ideali per un aperitivo o un buffet.

Per preparare queste tartine fredde, basterà formare dei fiocchetti con le fettine di salame, che saranno infilate nelle olive bianche denocciolate. Una volta pronti, i fiocchi vengono posizionati su fette di pane, tostato e condito con aglio, olio e pomodoro.

Se preferisci, però, puoi omettere il pomodoro e spalmare sul pane del formaggio cremoso, come la philadelphia, la ricotta, la robiola o la crescenza.

Scopri i pochi e semplici passaggi per realizzare questo saporito finger food sfizioso.

Come preparare i crostini con fiocchi di salame

Per preparare i crostini con fiocchi di salame, inizia tagliando il pane a fette non troppo sottili e disponi queste ultime su una teglia foderata con carta forno 1.

Strofina l’aglio sulla mollica e condisci con un giro d'olio 2. Inforna le fette di pane a 190 °C per 15 minuti.

Nel frattempo, grattugia il pomodoro e condiscilo con il sale e l’olio d’oliva 3.

Apri le olive bianche snocciolate e mettile al centro delle fette di salame, in modo da formare la chiusura centrale di un fiocco 4. Utilizza per la preparazione fettine sottili, meglio se di salame milanese o napoletano.

Quando il pane sarà croccante e dorato, condisci ogni fetta con il pomodoro e decorala con un fiocco di salame 5.

I crostini con fiocchi di salame sono pronti per essere gustati 6. Se preferisci, puoi preparare i fiocchi di salame in anticipo e utilizzarli poco prima di servire gli stucchini.

28
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
28