ingredienti
  • Farina di semola rimacinata di grano duro 400 gr
  • Acqua calda 250 ml
  • Sale fino 6 gr • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le tagliatelle acqua e farina sono una preparazione di base molto diffusa nella tradizione culinaria italiana. Una ricetta più leggera della classica pasta fresca all'uovo, realizzata semplicemente con farina e acqua, impastata sulla spianatoia e poi stesa con il matterello e la tirapasta. Durante la preparazione la pasta fresca raggiungerà un certo grado di rugosità che favorirà una buona aderenza di qualsiasi condimento. La pasta acqua e farina è, inoltre, la preparazione ideale per chi è intollerante alle uova, ma non vuole rinunciare alla pasta fresca fatta in casa. Ecco i passaggi per prepararle.

Come preparare le tagliatelle acqua e farina

Mettete la farina in una ciotola, aggiungete il sale e versate al centro l'acqua calda gradualmente (1) e cominciando a impastare con una forchetta. Non appena avrete aggiunto tutta l'acqua, lavorate l'impasto con le mani per circa 5 minuti, ripiegandolo più volte su se stesso, fino a formare un panetto liscio e omogeneo (2). Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per 30 minuti a temperatura ambiente (3).

Trascorso il tempo necessario impastate velocemente l'impasto, dividetelo in 2 o più panetti e stendeteli leggermente con il matterello. Passatela più volte nel tirapasta fino ad ottenere una sfoglia sottile (4). Ripiegate ogni sfoglia formando un rotolino, appiattitelo delicatamente con le mani (5) e con un coltello tagliatelo a fettine larghe poco meno di un centimetro (6). Separate delicatamente le strisce ottenute prendendole dalle estremità e arrotolatele sul palmo della mano formando un nido. Le vostre tagliatelle acqua e farina sono pronte per essere cotte e condite a piacere.

Consigli

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato la farina di semola rimacinata di grano duro, che donerà alla vostra pasta fresca un aspetto più rustico. Potete utilizzare anche la farina 00 o la farina 0, più adatte però alla preparazione dei pici, pasta fresca simile agli spaghetti tipica della tradizione culinaria toscana, oppure degli strozzapreti, pasta fresca corta della tradizione romagnola.

Riguardo ai tempi di cottura: con la farina di semola occorreranno circa 6-8 minuti, mentre con la farina 00 la pasta sarà cotta in un paio di minuti.

Potete condire le tagliatelle acqua e farina con il classico ragù alla bolognese , con un ragù bianco a base di carne trita, ma senza pomodoro, oppure con il condimento che preferite.

In alternativa potete preparare le classiche tagliatelle all'uovo, da utilizzare per tante ricette diverse.

Conservazione

Potete conservare la pasta fresca acqua e farina in frigorifero per 2 giorni. Appena preparate le tagliatelle, spolverizzatele con la farina di grano duro, sistematele in un contenitore ermetico e riponetelo nella parte più alta del frigo.