ricetta

Strascinati: la ricetta del tipico formato di pasta lucano

Preparazione: 50 Min
Cottura: 5 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Raffaella Caucci
360
Immagine
ingredienti
per gli strascinati
Farina di semola di grano duro
400 gr
Acqua
230 gr
Sale
1 pizzico
Per il condimento
Passata di pomodoro
1,5 l
Spezzatino di maiale
700 gr
Aglio
2 spicchi
Vino bianco secco
1/2 bicchiere
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.

Gli strascinati sono una pasta fresca tipica della cucina lucana e di quella pugliese, simile alle orecchiette, da cui si distinguono per il formato più grande. Si tratta di un impasto a base di acqua e farina di grano duro che, suddiviso in piccoli cordoncini, viene "trascinato" (da qui il nome strascinati) su un piano di legno, ottenendo così la caratteristica foggia e la texture ruvida e porosa.

Gli strascinati sono spesso associati alle orecchiette pugliesi sia perché preparati con gli stessi ingredienti, sia per il modo in cui vengono modellati. Oltre alle dimensioni, si differenziano per il fatto che le orecchiette vengono trascinate con l'aiuto di un coltello a lama liscia e poi capovolte, mentre gli strascinati, dopo la cavatura, sono solo allungati e aperti leggermente per accogliere meglio il condimento.

Fare in casa gli strascinati non è complicato, ma è necessario avere un po' di manualità e pazienza. Una volta pronto l'impasto, dovrai prima farlo riposare per circa 30 minuti, poi prelevarne piccole porzioni da arrotolare e tagliare in segmenti lunghi 2-3 centimetri. Con la punta di tre o di quattro dita dovrai esercitare una leggera pressione sui tocchetti di pasta muovendoli sulla spianatoia, così da dare loro la forma peculiare. Dovrai poi lasciarli asciugare all'aria per almeno mezz'ora prima di tuffarli in una pentola di acqua bollente e salata.

In questa ricetta ti suggeriamo come cuocere un delizioso sugo a base di spezzatino di maiale e passata di pomodoro con cui condire i tuoi strascinati lucani fatti in casa, ma puoi variare a piacere l'accompagnamento, usando gli ingredienti che preferisci. Coerentemente alla tradizione del Sud Italia, questa pasta fresca viene realizzata con soli acqua e farina di grano duro: tuttavia, è possibile trovare delle versioni in cui viene aggiunto anche un uovo.

Scopri come preparare gli strascinati fatti in casa seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche i cavatelli.

Come preparare gli strascinati

Versa la farina in una ciotola capiente, aggiungi l'acqua 1 e il sale amalgamando con una forchetta.

Impasta con le mani 2 fino a ottenere un composto duro e asciutto, quindi non cedere alla tentazione di aggiungere troppa acqua.

Trasferisci l'impasto su una spianatoia di legno e lavoralo per formare un panetto 3. Coprilo con una ciotola capovolta e fallo riposare per circa 30 minuti. In questo modo cederà leggermente e sarà più facile da lavorare.

Preleva una piccola porzione di impasto per volta, quindi stendila con le mani fino a formare dei cordoncini 4.

Infarinali leggermente e tagliali ricavando piccoli segmenti da 2-3 cm l'uno 5.

Utilizzando 3 o 4 polpastrelli cava i segmenti di impasto, trascinandoli con delicatezza sul piano di legno 6.

Una volta formati gli strascinati, tirali e aprili leggermente con le dita 7.

Sistema gli strascinati su un piano di legno ben infarinato, in modo che non siano sovrapposti tra loro e lasciali asciugare all'aria 8.

Mentre gli strascinati riposano, dedicati alla preparazione del sugo. Soffriggi l'aglio con un giro di olio in una casseruola capiente, aggiungi lo spezzatino di maiale e fai rosolare 9.

Sfuma con mezzo bicchiere di vino bianco, lascia evaporare l'alcol e copri tutto con la passata di pomodoro. Unisci il sale e aspetta che arrivi al bollore 10, poi chiudi con un coperchio e fai cuocere su fuoco bassissimo per almeno 3 ore.

Cuoci gli strascinati in acqua bollente salata per qualche minuto, scolandoli quando inizieranno a salire a galla. Condiscili con il sugo di carne e servi subito 11.

Consigli

Gli strascinati sono il formato di pasta tipico della domenica in Basilicata e vengono solitamente conditi con un ragù di carne a base di agnello o di salsiccia di maiale lucana, a seconda dei gusti e delle tradizioni locali.

Una ricetta tipica lucana vede gli strascinati insaporiti con la mollica di pane fritta, una grattugiata di cacioricotta di capra e peperoni cruschi frantumati.

Gli strascinati, una volta secchi, si conservano a temperatura ambiente circa 1 mese, all'interno di un sacchetto per alimenti ben sigillato.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Preparazioni di base
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
360
api url views