ingredienti
  • Totano 600 gr • 70 kcal
  • Pangrattato 50 gr • 0 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 43 kcal
  • Scorza di limone grattugiata 1/2 • 50 kcal
  • Prezzemolo tritato q.b. • 79 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spiedini di totano sono un secondo piatto di pesce semplice e sfizioso, una variante degli spiedini di calamari, realizzata con questo mollusco gustoso ed economico, ideale per una cena veloce e saporita. Nella nostra ricetta abbiamo impanato gli anelli di totano in un mix di pangrattato e aromi e cotto gli spiedini in forno, per una preparazione più leggera: saranno comunque croccanti e deliziosi come quelli fritti. Una volta pronti, potete servirli con una fresca insalata o con patate bollite e condite semplicemente con olio extravergine d'oliva e prezzemolo. Ma ecco come prepararli.

Come preparare gli spiedini con anelli di totano

Iniziate a pulire il calamaro eliminando la penna di cartilagine, la pelle, le pinne, gli occhi, il dente e le interiora (1). Lavate sotto acqua corrente fresca tutte le parti rimaste. Ora che i calamari sono stati puliti, tagliate la sacca formando tanti anellini (2) e lasciate scolare i pezzi tagliati per eliminare l'acqua in eccesso (3).

Preparate la panatura mischiando il pangrattato con la scorza di limone grattugiata, l'aglio e il prezzemolo tritati, sale e pepe (4). Mettete gli anelli di totano in una ciotola, aggiungete l'olio e mescolate (5). Impanateli nel mix di pangrattato e aromi (6).

Infilzate 5-6 anelli su ogni spiedino (7). Adagiateli su una teglia rivestita con carta forno, aggiungete un filo di olio extravergine di oliva (8) e cuocete a 180 °C per circa 20 minuti: girateli a metà cottura. I vostri spiedini con anelli di totano sono pronti per essere gustati (9).

Consigli

Per velocizzare la preparazione potete utilizzare anche gli anelli di totano surgelati, anche se la consistenza sarà meno soda.

Potete aromatizzare il pangrattato anche con peperoncino tritato o in polvere e sostituire il prezzemolo con il basilico o il rosmarino.

Prima di realizzare gli spiedini, abbiate l'accortezza di mettere gli spiedini di legno in ammollo in acqua: questo trucchetto impedirà che si brucino in forno.

Per realizzare una variante sfiziosa, alternate gli anelli di totano con i gamberi, da passare sempre nel pangrattato, saranno ancora più deliziosi.

Provate anche la ricetta dei totani ripieni, un secondo piatto delizioso con ripieno di mollica di pane, acciughe, uova, prezzemolo, pangrattato.

Conservazione

È consigliabile consumare gli spiedini di totano subito dopo la cottura in forma, per gustarli caldi. In alternativa potete conservarli per 1-2 giorni in frigorifero all'interno di un contenitore con chiusura ermetica.