ingredienti
  • Per l'impasto
  • Farina 00 500 gr • 36 kcal
  • Acqua 250 ml • 750 kcal
  • Olio di semi di girasole 60 ml • 750 kcal
  • Zucchero 2 cucchiai • 146 kcal
  • Uova 1 • 380 kcal
  • Lievito di birra secco 10 gr
  • Sale fino 1 cucchiaino • 21 kcal
  • Per la copertura
  • Zucchero semolato 6 cucchiai • 146 kcal
  • Scorza grattugiata di limone q.b.
  • Per friggere
  • Olio di semi d’arachide q.b. • 690 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spiedini di graffe sono bocconcini soffici e golosi, una variante sfiziosa della classiche graffe senza patate, che piaceranno tanto a grandi e piccini. Una volta preparato l'impasto, gli spiedini di graffe saranno cotti direttamente sullo stecchino in olio d'arachide ben caldo. Vi basterà poi passarli nello zucchero ancora caldi e servirli: non vedrete l'ora di provarli! Ecco tutti i passaggi per prepararli.

Come preparare gli spiedini di graffe

Unite in una ciotola la farina setacciata con il sale, lo zucchero, il lievito secco, l’olio di semi di girasole, l’uovo e l’acqua. Impastate con le mani (1) e trasferite l'impasto su una piano di lavoro leggermente infarinato. Formate una palla e sistemate il composto in una ciotola oliata e coperta con pellicola trasparente (2). Lasciate lievitare fino a quando l'impasto non avrà raddoppiato il suo volume. Ricavate delle palline dall’impasto (3).

Infilatene 4 in ogni spiedino. Metteteteli su una teglia rivestita con carta forno, copriteli con una tovaglia di cotone e fate lievitare l’impasto ancora una volta (4). Friggete gli spiedini nell’olio di semi d'arachide ben caldo, fino a quando non saranno dorati su entrambe i lati. Una volta pronti sollevateli con una schiumarola (5) e passateli in un mix di zucchero e scorza grattugiata di limone. I vostri spiedini di graffe sono pronti per essere gustati ben caldi (6).

Consigli

L'olio della frittura deve essere bollente: vi basterà immergere un pezzettino di impasto e vedere se viene subito a galla gonfiandosi leggermente. A quel punto è pronto.

Chi preferisce potrà passare gli spiedini di graffe solo nello zucchero semolato oppure mescolarlo con un po' di cannella in polvere, al posto della scorza grattugiata di limone.

Se amate questo tipo di dolci, provate la ricetta delle ciambelle di patate.

Conservazione

Trattandosi di un dolce fritto, è consigliabile consumare gli spiedini di graffe in giornata. In alternativa potete conservarli per un giorno coperti e in un luogo fresco ed asciutto.