ingredienti
  • Farina 00 250 gr • 750 kcal
  • Uova 3 • 15 kcal
  • Acqua 120-150 ml • 146 kcal
  • Olio extravergine di oliva 1 cucchiaio • 21 kcal
  • Burro 1 noce • 286 kcal
  • Erba cipollina q.b. • 30 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spätzle sono i celebri gnocchetti tipici della tradizione tirolese. Dalla consistenza molto morbida, diversa dai classici gnocchi di patate, sono preparati con farina, uova e acqua, quindi confezionati con uno speciale strumento, chiamato Spätzlehobel: una sorta di grattugia che, fatta scivolare avanti e indietro, consentirà all'impasto di cadere a piccole gocce nell'acqua bollente. Una volta lessati, vi basterà saltarli in padella con burro ed erba cipollina, per un risultato cremoso e irresistibile. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta e serviteli come primo piatto in occasione di un bel pranzo di famiglia.

Come preparare gli spätzle

Spatzle

In una ciotola riunite la farina e il sale; aggiungete le uova (1).

Spatzle

Versate la metà dell’acqua (2) e iniziate a mescolare con una frusta a mano.

Spatzle

Aggiungete a filo l’olio e il resto dell’acqua, fino a ottenere una pastella densa ma non troppo morbida (3); la quantità di acqua potrà variare in base alla dimensione delle uova e all’umidità della farina.

Spatzle

Portate a bollore una pentola con acqua leggermente salata. Sistemate sopra l'apposito strumento, versate l'impasto e formate gli spätzle, lasciandoli cadere direttamente nell’acqua bollente (4).

Spatzle

Appena saliranno a galla (5), scolate gli gnocchetti con una schiumarola.

Spatzle

Versate gli gnocchetti in una pentola, in cui avrete fatto sciogliere il burro, e mantecate per bene (6). Aggiustate di sale.

Spatzle

Cospargete con un po' di erba cipollina, tagliuzzata finemente, e servite gli spätzle ben caldi.

Consigli

Setacciate accuratamente la farina, per evitare che possano formarsi dei grumi.

Potete realizzare gli spätzle con l'apposito strumento, chiamato Spätzlehobel; in alternativa, qualora non lo abbiate a disposizione, potete utilizzare uno schiacciapatate o una schiumarola con i fori larghi. In questo caso l'impasto dovrà essere leggermente meno liquido.

Fate sciogliere dolcemente il burro, tenendo la fiamma al minimo, e poi versate gli spätzle senza scolarli troppo: l'amido contenuto negli gnocchetti renderà il condimento cremoso e ben mantecato. Per sicurezza, tenete sempre il fuoco basso.

In fase di mantecatura potete aggiungere anche un po' di parmigiano grattugiato ed eventualmente sostituire il burro con della panna fresca. Potete anche condirli con burro, salvia e speck, una salsa di formaggi e gherigli di noce o ancora con un sugo di selvaggina.

Per una variante altrettanto eccezionale, potete sostituire la farina 00 con la semola per semolino.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la variante agli spinaci.

Conservazione

Si consiglia di consumare gli spätzle appena pronti; nel caso in cui vi fossero avanzati, potete conservarli in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1 giorno. Si sconsiglia la congelazione.