ingredienti
  • Patate 4 • 21 kcal
  • Uova 4 • 79 kcal
  • Panna da montare 50 ml • 335 kcal
  • Gorgonzola 80 gr • 320 kcal
  • Burro q.b. • 380 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il soufflé al gorgonzola è una ricetta che può sembrare complessa ma che in realtà è molto semplice: gonfio e arioso, è un tortino fatto con uova, farina e formaggio. La parola soufflé viene del verbo francese soffiare, souffler (soffiato in questo caso) e allude al rigonfiamento che il composto subisce in forno.
Per tradizione, i soufflé si cuociono in forno a bagnomaria, cioè inseriti con la loro cocotte in un contenitore più grande dove è stata messa dell'acqua. Ma le ricette più moderne prevedono una semplice cottura al forno: l'importante è assicurarsi che il calore non li asciughi troppo. La versione del soufflé al formaggio è tipica della cucina svizzera ma anche di quella valdostana dove viene spesso fatto con la fontina. In questa ricetta abbiamo invece inserito il gorgonzola, che aggiunge quel tocco di sapore in più, rendendolo perfetto da servire come antipasto.

Come preparare i soufflé al gorgonzola

Sbucciate quattro patate di medie dimensioni e tagliatele a tocchetti (1), quindi lessale in acqua bollente già salata per 15 minuti circa o finché non diventano morbide. Quando sono pronte scolatele e passatele allo schiacciapatate, o schiacciatele bene con una forchetta (2).

Preriscaldate il forno a 200°. Rompete le uova, separando gli albumi dai tuorli. In una ciotola mischiate le patate schiacciate con la panna, i tuorli e il gorgonzola tagliato a pezzi (3): amalgamate il tutto fino a farlo diventare un composto uniforme. Aggiustate di sale e di pepe.

A parte, montate gli albumi delle uova a neve aggiungendo un pizzico di sale (4). Imburrate degli stampi per soufflé, degli stampi individuali oppure quelli per muffin rivestiti con dei pirottini di carta. Incorporate delicatamente gli albumi al resto dell'impasto, un paio di cucchiai alla volta per evitare che si smontino. Versate quindi l'impasto negli stampini, se possibile con un sac à poche (5), oppure con un cucchiaio. Cuoceteli in forno per 15-20 minuti senza aprire mai lo sportello. Una volta sfornati, fateli riposare 5 minuti e poi servite (6).

Consigli

Potete inserire nella ricetta del soufflé il gorgonzola che preferite, dolce per un gusto più armonico e delicato, o piccante per una spinta di sapore in più. Ma potete anche variare il formaggio secondo i vostri gusti, preparando il soufflé con eccellenze come la fontina, il taleggio, l'asiago, ma anche prodotti più insoliti come i formaggi freschi.

Se amate le erbe provate a inserire nell'impasto del soufflé un trito di erba cipollina, menta, melissa, basilico e timo. Per chi ama le erbe più ricercate consigliamo l'aglio orsino – una pianta dagli steli lunghi che profumano appunto di aglio – che si sposa perfettamente con il gusto del gorgonzola.

Conservazione

I soufflé al gorgonzola si conservano bene per un paio di giorni in frigo, ma potrebbero perdere morbidezza: vi consigliamo di mangiarli nella stessa giornata in cui li preparate. Potete anche congelarli appena pronti e scongelarli all'occorrenza, riscaldandoli nel microonde prima di servirli.