ingredienti
  • Per la frolla
  • Farina 00 300 gr • 36 kcal
  • Uova 2 • 380 kcal
  • Tuorli 1 • 63 kcal
  • Zucchero 80 gr • 146 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 50 ml • 29 kcal
  • Per il ripieno
  • Ricotta 400 gr • 17 kcal
  • Zucchero 100 gr • 146 kcal
  • Uova 4 • 380 kcal
  • Limone 1 • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I soffioni abruzzesi sono un dolce tipico regionale, che vanta tantissime varianti, comprese alcune salate: in pratica sono scrigni di pasta frolla all’olio, ripieno di una morbida crema di ricotta e uova. L’aspetto è rustico, ma il ripieno morbido e avvolgente li rende davvero speciali: sono dolci sofficissimi, molto facili da realizzare, adatti anche ai bambini. Vengono preparati per tradizione per le festività pasquali, ma ormai si possono trovare in vendita tutto l’anno. Ecco come farli.

Come preparare i  soffioni abruzzesi

Soffioni abruzzesi

Preparate la pasta frolla all'olio: in una ciotola sbattete le uova con l’olio, poi unite la farina e formate un impasto che somiglierà alla pasta per sfoglia (1). Lasciate riposare 30 minuti circa.

Soffioni abruzzesi

Nel frattempo preparate il ripieno: mescolate con cura la ricotta con lo zucchero, unite le uova una alla volta e la scorza del limone (2).

Soffioni abruzzesi

Stendete la pasta ad uno spessore di 5 mm. Tagliate dei quadrati di circa 13 cm per lato (3).

Soffioni abruzzesi

Imburrate degli stampini da muffin, disponete in ciascuno un quadrato. Riempite con la crema fino al bordo (4).

Soffioni abruzzesi

Una volta riempiti tutti i soffioni, richiudete la frolla a formare una croce sul dolcetto (5).

Soffioni abruzzesi

Infornate in forno ventilato a 160°C per 20 minuti e poi a 140°C per altri 25 minuti ( se forno statico a 180 per 30 minuti poi a 160 per 35 minuti ). Togliete dal forno e lasciate freddare prima di consumare.

Consigli

I dolcetti in cottura tenderanno a gonfiarsi molto: niente paura, è normale. Quando li sfornerete, torneranno delle dimensioni precendenti il rigonfiamento: fateli freddare qualche minuto, prima di servirli

Potete aggiungere alla frolla all'olio degli aromi come la vaniglia o la cannella. La ricotta usata nella ricetta è ricotta vaccina: se volete un gursto più rustico e meno dolce scegliete ricotta di pecora.

Se amate i dolci con la ricotta, provate la ricetta delle pardulas, dolcetti sardi super soffici e golosi.

Conservazione

I soffioni abruzzesi si conservano bene 2-3 giorni in frigo, ben chiusi in un contenitore ermetico.