ricetta

Sagne e ceci: la ricetta del piatto tradizionale abruzzese

Preparazione: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Eleonora Tiso
163
Immagine
ingredienti
Per la pasta
Semola di grano duro rimacinata
350 gr
Acqua
150 gr
Per il condimento
Ceci già cotti
400 gr
Passata di pomodoro
100 gr
Cipolla rossa di Tropea
1/2
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Sagne e ceci è un primo piatto gustoso e nutriente, tipico della tradizione abruzzese. Perfetto da servire per un pranzo in famiglia, durante una fresca giornata d'autunno, questa pietanza è un vero comfort food: la pasta fresca fatta in casa, preparata con semola di grano duro e acqua, quindi confezionata a forma di striscioline, viene cotta direttamente nel sughetto di ceci lessi e pomodoro, così da assorbirne tutto il sapore e rilasciarne l'amido. Il risultato finale sarà avvolgente e super cremoso. Scoprite come realizzarla in maniera impeccabile seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare sagne e ceci

Per la pasta: disponete la farina a fontana e aggiungete l'acqua al centro 1. Impastate energicamente fino a ottenere un composto liscio e omogeneo; formate una palla, avvolgetela con la pellicola trasparente e fatela riposare per 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, stendete il panetto in una sfoglia spessa circa 1-2 mm 2.

Ricavate con una rotella tagliapasta dei triangoli larghi circa 1 cm e lunghi 5 cm 3; non preoccupatevi se alcuni saranno irregolari, andranno bene lo stesso.

Disponete le sagne su un vassoio infarinato 4 e mettetele da parte ad asciugare.

In una casseruola bassa fate appassire la cipolla tritata con un filo di olio; aggiungete i ceci lessati 5 e lasciate insaporire per qualche istante.

Versate la passata di pomodoro 6 e mescolate per bene.

Unite 1-2 mestoli di acqua calda, portate a ebollizione e cuocete per qualche minuto 7. Regolate di sale e di pepe.

Aggiungete delicatamente la pasta al sughetto di ceci 8.

Unite altri 3-4 mestoli di acqua e proseguite la cottura finché la pasta non sarà cotta ma ancora al dente 9.

Distribuite sagne e ceci nei piatti individuali, ultimate con una macinata di pepe e un filo di olio a crudo, quindi servite immediatamente 10.

Consigli

Lo spessore della pasta è importante affinché in cottura, se troppo sottile, non si sfaldi; al contrario, se troppo spessa, resterebbe dura e gommosa.

A piacere, potete aggiungere anche degli aghetti di rosmarino tritati, per rendere la pietanza ancora più profumata, o arricchire il piatto con del parmigiano grattugiato.

Se preferite, potete omettere il pomodoro per realizzare una pasta e ceci bianca.

Conservazione

Sagne e ceci è un piatto che va consumato caldo al momento; se vi avanzasse, potete conservarlo in frigorifero per un giorno, in un apposito contenitore ermetico. Si sconsiglia la congelazione.

163
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
163