ricetta

Smoothie: la ricetta della bevanda rinfrescante da fare in casa

Preparazione: 10 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 3 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Stefania Di Leo
39
Immagine
ingredienti
Per lo smoothie ai frutti rossi
Latte di cocco
300 ml
Yogurt magro
125 gr
Fragole
110 gr
Lamponi
110 gr
Zucchero a velo
50 gr
banana surgelata a rondelle
1/2
Per lo smoothie ai frutti esotici
Latte di cocco
300 ml
Yogurt magro
125 gr
Mango
150 gr
Banana fresca
70 gr
Zucchero a velo
50 gr
banana surgelata a rondelle
1/2
Per lo smoothie detox
Latte di cocco
300 ml
Yogurt magro
125 gr
Cetrioli
140 gr
Spinaci freschi
80 gr
Limone
1/2
banana surgelata a rondelle
1/2
per la finitura
Semi di chia
q.b.
frutta e verdura (a piacere)
q.b.

Lo smoothie è una bevanda spumosa e dal gusto delicato, perfetta per la colazione o la merenda di tutta la famiglia. Apprezzato anche per le sue doti depurative, poiché ricco di liquidi, fibre, vitamine e sali minerali, si prepara con frutta o verdura di stagione cui vengono aggiunti, a seconda della ricetta, latte vegetale, yogurt e dolcificanti a piacere.

Qui te lo proponiamo in 3 irresistibili varianti. Una a base di frutti rossi, in particolare fragole e lamponi; una depurativa, con spinaci e cetrioli, e una dalle note esotiche, realizzata con fettine di banana e mango. Una volta scelto il gusto preferito, e raccolti gli ingredienti indicati nel boccale di un mixer, ti basterà unire il latte di cocco, lo yogurt magro e, ove previsto, un pochino di zucchero a velo, e frullare bene il tutto fino a ottenere una consistenza setosa e vellutata (dall’inglese smooth, liscio): il risultato saranno delle bibite colorate e rinfrescanti, da versare nei bicchieri individuali e sorseggiare poi con una cannuccia anche al termine del pasto.

Più salutare rispetto al milkshake, che richiede l'impiego di gelato e panna liquida, lo smoothie può essere fatto in casa anche in versione detox e ultra light, con sole verdure dal potere antiossidante o senza aggiunta di zucchero: da sostituire eventualmente con l'eritritolo, dall'apporto calorico quasi nullo.

Se desideri, puoi optare per della frutta surgelata, sempre pronta da tenere in freezer (noi abbiamo aggiunto a ogni bevanda delle rondelle di banana ghiacciata per conferire una maggiore cremosità), oppure puoi profumare il tutto con foglioline di menta o di basilico.

Scopri come preparare lo smoothie seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche lo smoothie ai fichi o cimentati con altri frullati facili e golosi.

Come preparare lo smoothie

Prepara lo smoothie ai frutti rossi. Sciacqua i lamponi e tamponali delicatamente con un foglio di carta assorbente da cucina; quindi monda le fragole e dividi quelle più grandi a metà 1.

Raccogli nel boccale di un mixer le rondelle di banana surgelate, il latte di cocco e lo yogurt, unisci i frutti rossi 2, dolcifica con lo zucchero a velo e frulla bene il tutto, fino a ottenere una consistenza spumosa.

Versa lo smoothie ai frutti rossi nei bicchieri individuali 3.

Prepara lo smoothie ai frutti esotici: taglia la banana a rondelle, quindi sbuccia il mango e riducilo a dadini 4.

Inserisci la frutta con il resto degli ingredienti nel bicchiere del frullatore 5 e frulla con cura.

Una volta ottenuto un composto cremoso e omogeneo, versalo nei bicchieri di vetro 6.

Prepara lo smoothie detox. Lava i cetrioli e tagliali a fettine; sciacqua gli spinaci sotto l'acqua corrente, sminuzzali con un coltello 7 e spremi il succo del limone.

Raccogli nel frullatore il succo del limone filtrato, il latte di cocco, lo yogurt e la 1/2 banana congelata a fettine, e termina con le verdure fresche 8.

Azione il frullatore e, una volta ottenuto uno smoothie liscio e vellutato, versa anche questo nei bicchieri individuali 9.

Decora ciascun smoothie a piacimento con frutta fresca, fettine di cetriolo e semi di chia 10, e gusta.

Consigli

Se desideri puoi omettere lo yogurt dalla ricetta oppure, se tra gli ospiti ci sono vegani o intolleranti al lattosio, puoi utilizzarne uno di soia.

In sostituzione del latte di cocco puoi optare per una bevanda di riso, di mandorla o di avena mentre, per una versione fit, puoi arricchire la preparazione con delle proteine in polvere del tuo gusto preferito.

Per un risultato fresco e dissetante, ti suggeriamo di tirare gli ingredienti fuori dal frigo poco istanti prima di procedere con la preparazione: eccezion fatta per quelli surgelati, da estrarre dal freezer con qualche minuto di anticipo.

A piacere, puoi completare lo smoothie, a seconda della variante prescelta, con semi di lino o di chia, dello zenzero grattugiato, chips di mela, granella di frutta secca, vaniglia o cannella in polvere.

Si consiglia di preparare lo smoothie e gustarlo al momento; in alternativa, può essere conservato in frigo, all'interno di una caraffa, per 1 giorno massimo.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
39
api url views