Se ordini una pizza da asporto puoi adottare un cane o un gatto. Succede a Imperia, in Liguria, grazie alla collaborazione tra una pizzeria e un rifugio per animali. Sopra il cartone fumante della pizza c'è un foglio con la foto di un cagnolino pronto per essere adottato. I due protagonisti della storia sono Gian Paolo Tirotto, titolare della Pizzeria Agorà, e Malgorzata Wojcik, anche lei della pizzeria ma soprattutto la promotrice del progetto "Adottami!" con il Rifugio Canile La Cuccia.

Di questa storia ne parla il Secolo XIX che intervista Tirotto chiedendo il motivo che lo ha spinto a sposare questa iniziativa: "Abbiamo contattato la Cuccia e gli abbiamo parlato di questa idea, su ogni cartone di pizza che consegniamo, mettere sopra una foto di un cagnolino che cerca casa. Sul foglio è presente il numero da contattare e la descrizione del nostro amico a quattro zampe. Oltre ai cani anche simpatici micetti. L'iniziativa nasce per sostenere l'attività del Rifugio Canile La Cuccia di Imperia". Gli animali "raccontano" la propria storia e le proprie caratteristiche in prima persona: sono loro a dare i recapiti per andare a conoscerli.

Malgorzata Wojcik, promoter insieme a Tirotto, aggiunge che "Il riscontro avuto fino ad ora è molto positivo". La donna aggiunge che, scherzosamente, le persone stanno chiedendo di non ricevere più questi fogli: "Non lo dicono con cattiveria, ce lo chiedono perché altrimenti il coniuge li obbliga a prendere queste magnifiche creature. Impossibile non innamorarsi di questi simpatici amici: dipendesse da me, adotterei tutti questi cagnolini che sono presenti nelle foto".

Non tutte le americanate vengono per nuocere

L'idea dei cartoni della pizza "addobbati" con le foto dei cagnolini non è però italiana. A inizio 2020 la Alloy's, una pizzeria in franchising del New Jersey, negli Stati Uniti, ha adornato le proprie scatole con le foto degli animali di un rifugio. Per incentivare le persone ad adottare gli animali (e tornare nella pizzeria), la titolare Mary Alloy ha donato un buono da spendere in pizzeria, da 50 dollari a chiunque adotti un cane trovato su un cartone.