Adottare un ciliegio per avere in cambio 10 chili di frutta e contribuire alla salvaguardia dell’ambiente con un’agricoltura sostenibile e di alta qualità. Per il secondo anno è questa la mission dell’Azienda Agricola Amidei di Vignola, una città in provincia di Modena particolarmente votata alla coltivazione di questo buonissimo frutto.

Come adottare un ciliegio

L’adozione è molto semplice e permette di avere aggiornamenti fotografici costanti e di "conoscere" il proprio albero il giorno della raccolta, quando i "genitori" potranno avere i 10 chili di ciliegie promessi in cambio dell’adozione. Per partecipare all’iniziativa basta andare sul sito, aderire e scaricare l’app Wefrood, una piattaforma digitale dedicata all’ortofrutta sulla quale saranno inviati i dati e le fotografie in tempo reale e pagare. Il giorno della raccolta si può andare sul posto ma le ciliegie possono anche essere spedite a casa; questo particolare va specificato all’iscrizione. Il costo dell’adozione è di 70 euro per 10 kg di rosse vignolesi Igp.

Non tutti hanno accolto bene l’iniziativa, molti hanno lamentato l’eccessivo costo di 7 euro al chilo delle ciliegie: ma va sottolineato, oltre alla qualità della rossa vignolese Igp, l'aumento dei costi di produzione di questo particolare frutto, già da due anni a questa parte, a causa dei cambiamenti climatici. Lo scorso anno nelle grandi catene di supermercati le ciliegie hanno sfiorato i 10 euro al chilo e si prevede che quest’anno, al netto di un calo del prezzo, si attesteranno intorno agli 8 euro al chilo.

Le altre adozioni "particolari"

L’iniziativa lo scorso anno ha avuto un grande successo e percorre le strade già battute da altre realtà con altrettanto successo. Il caso ad esempio delle mucche della Valsugana: in Trentino l'ufficio del turismo da anni permette di adottare mucche a distanza per ricevere in cambio i prodotti e salvaguardare gli animali.

Iniziativa simile, proprio delle ultime settimane, da parte della Cooperativa Peralba di Costalta, in provincia di Belluno; anche qui c’è la possibilità di adottare una mucca e aiutare gli allevatori in un territorio difficile. In questo caso ci sono diversi pacchetti: quello mensile da 39 euro che in questo periodo consente di ricevere mezzo chilo di burro, un chilo di Formaggio Latteria più o meno stagionato a seconda di quando la mucca è stata adottata; il pacchetto da sei mesi al costo di 219 euro o quello annuale da 409 euro.