ingredienti
  • Latte 500 ml • 79 kcal
  • Farina 00 2 cucchiai colmi • 750 kcal
  • Zucchero semolato 250 gr • 350 kcal
  • Burro 30 gr • 286 kcal
  • Cannella in polvere 1 cucchiaio colmo
  • Cioccolato fondente 100 gr • 600 kcal
  • Cacao amaro in polvere 70 gr
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il sanguinaccio dolce  è una ricetta appartenente alla tradizione contadina che, un tempo, veniva realizzata con il sangue fresco di maiale. Oggi non è più così e con questo termine si intende una crema al cioccolato golosa e setosa, tipica del periodo di Carnevale. Una salsa dalla nota piacevolmente speziata, grazie all'aggiunta della cannella e della vaniglia in polvere, e dalla consistenza avvolgente e spessa, che ricorda solo nel colore la preparazione originale. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo le nostre indicazioni e servitela come merenda golosa da accompagnare a castagnole, chiacchiere e biscottini secchi.

Come preparare il sanguinaccio dolce

sanguinaccio dolce

Riunite in un pentolino la farina, il cacao e lo zucchero, quindi miscelateli per bene (1).

sanguinaccio dolce

Versate a filo il latte e mescolate accuratamente con una frusta per evitare la formazione di grumi (2).

sanguinaccio dolce

Profumate con la cannella e la vaniglia, quindi mettete sul fuoco e fate cuocere, girando continuamente con un cucchiaio di legno, fino a ottenere un composto cremoso e denso (3).

sanguinaccio dolce

Tritate al coltello il cioccolato fondente (4).

sanguinaccio dolce

Aggiungete il cioccolato tritato al composto preparato in precedenza e amalgamate perfettamente (5).

sanguinaccio dolce

Incorporate infine il burro, tagliato a dadini (6). Spegnete il fuoco, versate il sanguinaccio in una pirofila bassa e larga e coprite con un foglio di pellicola trasparente a contatto. Fate raffreddare a temperatura ambiente, quindi trasferite nei vasetti e mettete in frigorifero per almeno 2 ore.

sanguinaccio dolce

Al momento di servire, versate il sanguinaccio nelle ciotoline e accompagnate con le castagnole calde (7).

Consigli

In alcune regioni, al posto della farina, viene utilizzato l'amido di mais; quello napoletano, invece, si fa senza ma questo ingrediente regalerà alla preparazione una consistenza più soffice. Per un sanguinaccio più denso, potete usare la fecola di patate.

Se desiderate realizzare una versione senza glutine, adatta anche a celiaci e intolleranti, sostituite la farina 00 con la fecola di patate o la farina di riso; per gli intolleranti al lattosio, utilizzate una bevanda di soia o di mandorla, e un po' di margarina vegetale.

Potete profumare il vostro sanguinaccio aggiungendo anche una spruzzata di liquore a vostro piacere: in questo caso, però, sarà una versione non adatta ai più piccoli.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la crema al latte e cacao e lo zabaione freddo con cacao.

Conservazione

Il sanguinaccio dolce si conserva in frigorifero per circa 7 giorni, trasferito in un apposito vasetto con chiusura ermetica.