ricetta

Rotolini di pollo ripieni: la ricetta del secondo facile e goloso con primosale e speck

Preparazione: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
3267
Immagine
ingredienti
Per i rotolini di pollo
Petto di pollo a fette
600-700 gr
speck a fette
10 fette
primosale
200 gr
Cipollotto
1
Olio extravergine di oliva
q.b.
Salvia
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.
Per il contorno
Piselli (freschi o surgelati)
500 gr
Vino bianco
1 bicchiere

I rotolini di pollo ripieni sono un secondo piatto rapido e gustosissimo: gustosissimi e morbidi, grazie al ripieno di formaggio primosale, che consente di mantenere lo spessore e la consistenza degli involtini anche dopo la cottura perché, anche ammorbidendosi, non si scioglie completamente. Invece, la camicia esterna a base di speck dona una nota sapida e decisa che rende i rotolini di pollo ancora più saporiti e golosi. Qui li trovate accompagnati da un contorno di piselli cotti in padella, ma potete anche accompagnarli con un'insalata fresca o un contorno di bietole al pomodoro.

Come preparare i rotolini di pollo ripieni

Scolate il primosale, tamponatelo con carta assorbente e tagliatelo a fette spesse 1-2 cm. Poi tagliate ogni fetta a bastoncini regolari 1, ricavando un bastoncino per ogni rotolino.

Stendete su un tagliere le fette di speck. Posizionate sopra di queste le fette di pollo e sistemate in cima ad ogni rotolino un bastoncino di primosale. Quindi, avvolgete la carne formando i rotolini 2.

Fermate ogni involtino con uno stuzzicadenti avendo cura di posizionare in superficie una foglia di salvia pulita 3.

Mondate e affettate finemente il cipollotto, raccoglietelo in una padella antiaderente e fatelo appassire con poco olio. Aggiungete gli involtini 3 e fateli dorare su tutti i lati. Sfumate con il vino bianco e proseguite la cottura. Quando gli involtini saranno ben cotti, levateli e usate il fondo di cottura per i piselli: aggiungete i legumi insieme a 1 bicchiere d'acqua, salate e fate cuocere per una decina di minuti. Servite i piselli insieme agli involtini ultimando con una spruzzata di pepe e un filo di olio crudo.

Consigli

Per una cottura interna omogenea dei rotolini di pollo, scegliete il petto di pollo tagliato a fette sottili e regolari. Potete anche variare, creando anche dei rotolini di tacchino, semplicemente sostituendo la carne di tacchino a quella di pollo. Potete sostituire lo speck con della pancetta tesa, se preferite un gusto meno sapido, come nella ricetta degli involtini di pollo e pancetta.

Se non avete a disposizione il primosale potete scegliere un formaggio simile: l'importante è che non sia troppo fresco. Se volete un'interno filante scegliete un formaggio come la scamorza o la provola.

Conservazione

Vi consigliamo di mangiare subito i rotolini di pollo, per godere del loro sapore e della loro consistenza: in alternativa potete conservarli in frigo, ben chiusi in un contenitore ermetico, per 24 ore al massimo.

3267
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
3267