Rosticceria siciliana: l’impasto dei rustici palermitani per realizzare pizzette, rollò e mini calzoni

Preparazione: 40 Min
Cottura: 20 Min
Prima: 2 ore
Seconda: 40 minuti
Terza: 40 minuti
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Giusina
0
Immagine

La rosticceria siciliana è una specialità tipica della Sicilia, in particolare della città di Palermo: per questo è conosciuta anche come rosticceria palermitana. Rustici lievitati di pasta brioche realizzati con un impasto morbido e dal sapore neutro a base di farina, lievito di birra, acqua tiepida, zucchero, strutto e sale, ottenendo così un impasto simile a quello del pain brioche. Dall'impasto si ricaveranno tanti pezzi mignon: nella nostra ricetta, Giusina ha preparato per noi pizzette da buffet, rollò con würstel e mini calzoni, ma puoi realizzare anche cornetti salati, ravazzate, girelle rustiche o triangoli salati. Prepara la rosticceria siciliana per un buffet, un aperitivo o per una cena sfiziosa: sono ottimi sia caldi sia freddi. Ecco, allora, i passaggi da seguire per realizzare un'ottima rosticceria mignon siciliana grazie alla nostra "Giusina no stress in cucina".

ingredienti
Per l'impasto
Farina 00
500 gr
Acqua tiepida
250 ml
Strutto o burro
50 gr
Zucchero
40 gr
Lievito di birra fresco
15 gr
Sale
15 gr
Per il ripieno dei calzoni
Prosciutto cotto
400 gr
Mozzarella ben asciutta
4
Per i rollò
würstel
2 confezioni
Semi di sesamo
q.b. per la superficie
Per le pizzette
Pomodoro pelato
q.b.
Mozzarella
q.b.
Origano
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
Per spennellare
Tuorli
2
Latte
q.b.

Come preparare la rosticceria siciliana

Metti il lievito nella ciotola della planetaria, aggiungi l'acqua tiepida 1 e fai sciogliere il lievito mescolando con la mano.

Aggiungi poi lo zucchero, la farina, lo strutto 2 o il burro e impasta con la planetaria.

Appena l'impasto sarà più corposo, aggiungi il sale 3. A fine preparazione otterrai un impasto morbido e non appiccicoso.

Lavora un po' l'impasto sulla spianatoia 4.

Metti il panetto in una ciotola, copri con un canovaccio e lascia lievitare per circa 2 ore 5.

Spiana la pasta (1 cm e mezzo) e forma la diversa rosticceria. Per i calzoni: fai un cerchio, metti il condimento al centro mozzarella e prosciutto tritati insieme e chiudi a mezzaluna 6. Per far aderire i due lembi di pasta, bagna uno dei bordi con l’acqua.

Per i rollò con il würstel: prendi una striscia di pasta, avvolgi metà würstel per ogni rollò 7.

Per le pizzette: fai la forma tonda con l'impasto e condisci con pomodoro, origano, olio extravergine di oliva 8. Sistema calzoni, pizzette e rollò sulla leccarda rivestita con carta forno e lascia lievitare per 30-40 minuti.

Spennella i calzoni e i rollò con un miscuglio di latte e uovo (per evitare che la pasta si secchi) e cospargili con i semi di sesamo 9. Copri la teglia con un canovaccio e fai lievitare ancora per 30-40 minuti.

Aggiungi la mozzarella a pezzetti sulle pizzette 10 e cuoci la rosticceria mignon in forno a 200°- 220° C per 15-20 minuti o fino a doratura.

La rosticceria siciliana è pronta per essere servita 11.

Consigli

Per realizzare l'impasto è preferibile utilizzare la planetaria ma puoi prepararlo anche a mano: in questo caso, però, occorrerà più tempo per realizzare un impasto morbido.

Puoi condire i calzoni anche con salame e ricotta, con verdure o come più ti piace.

Puoi conservare la rosticceria siciliana per 1-2 giorni ben coperta con pellicola trasparente o all'interno di un sacchetto per alimenti.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
0
api url views