video suggerito
video suggerito
ricetta

Rollò con würstel: la ricetta del lievitato salato della tradizione gastronomica siciliana

Preparazione: 10 Min
Cottura: 30 Min
Lievitazione: 3 Ore e 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 pezzi
A cura di Fabiola Fiorentino
10
Immagine

ingredienti

Farina manitoba
500 gr
Acqua
250 ml
Sale
10 gr
Lievito di birra fresco
15 gr
Zucchero
50 gr
Burro (o strutto)
60 gr
würstel
8
Per la superficie
tuorlo
1
Latte
q.b.
Semi di sesamo
q.b.
Ti serve inoltre
Farina per la spianatoia
q.b.

I rollò con würstel sono dei rustici lievitati tipici della rosticceria siciliana, particolarmente amati dai bambini, ma apprezzati a ogni età. Si realizzano con un impasto soffice a base di farina, lievito di birra, acqua tiepida, zucchero, burro (o strutto) e sale, simile a quello del pain brioche, farcito con würstel e cosparso di semi di sesamo; celebre street food da passeggio, sono ideali da portare in tavola come antipasto in occasione di una cena speciale o per allestire un buffet di festa.

L'esecuzione è semplice e alla portata di tutti: dopo aver lavorato gli ingredienti e formato un panetto compatto, lo si lascia lievitare per circa 3 ore, fino al raddoppio del volume iniziale. Si ricavano poi 8 filoncini, che si avvolgono intorno ai würstel e si posizionano su una leccarda già foderata per un secondo riposo di circa 40 minuti. Non ti rimarrà che spennellarli con un goccino di tuorlo e latte, distribuire i semi di sesamo e infornare a 200 °C per i primi 10 minuti, abbassando poi la temperatura a 180 °C fino a doratura.

Il risultato saranno dei bocconcini super morbidi e golosi, ottimi caldi, tiepidi e anche freddi, e per questo si prestano a essere preparati in anticipo e poi trasportati al parco per un picnic o come spuntino durante una gita fuori porta. Il sapore dolce dell'involucro si sposa alla perfezione con la sapidità del ripieno: proposti in apertura della cena della Vigilia o del pranzo di Capodanno, conquisteranno grandi e piccini.

Se dovessero avanzare, si conservano in frigorifero, ben chiusi in un contenitore ermetico, per 2 giorni al massimo.

A piacere e a seconda dei tuoi gusti, puoi utilizzare sia i würstel di maiale sia quelli di pollo, tacchino o bovino: l'importante è che siano di ottima qualità. In alternativa, puoi utilizzare quelli di tofu o qualunque altra tipologia meat-free, per una versione adatta anche a ospiti vegetariani. Se non ti piace il gusto dei semi di sesamo, puoi tranquillamente ometterli oppure sostituirli con dei semi di papavero, per un tocco di colore e croccantezza in più.

Scopri come preparare i rollò ai würstel seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche i rustici ai würstel, gli spiedini di würstel e i paninetti con i würstel.

Come preparare i rollò con würstel

Raccogli in una terrina la farina e lo zucchero, scava leggermente al centro e posiziona il burro e il lievito di birra sbriciolato 1.

Amalgama gli ingredienti fino a ottenere un composto bricioloso 2.

Unisci il sale e l’acqua 3.

Lavora l’impasto fino a ottenere una palla omogenea 4, quindi copri con un foglio di pellicola trasparente e lascia lievitare in forno spento per 3 ore, fino al raddoppio del suo volume iniziale.

Trascorso il tempo di riposo, dividilo in 8 porzioni di uguale peso 5.

Arrotola ogni pallina per formare dei filoncini 6.

Avvolgi un würstel con uno dei filoncini di pasta 7; procedi allo stesso modo per realizzare 8 rollò.

Disponi i rollò su una teglia, foderata con carta forno, e lascia lievitare al caldo per altri 40 minuti 8.

Trascorso il tempo necessario, spennella i rollò con un tuorlo, sbattuto con un goccino di latte, e cospargi la superficie con i semi di sesamo 9.

Cuoci in forno ventilato preriscaldato a 200 °C per 10 minuti, poi abbassa la temperatura a 180 °C e prosegui la cottura per altri 20 minuti, finché i rollò non appariranno ben dorati 10. Sforna e trasferisci su un vassoio.

Gusta i rollò con würstel ben caldi 11.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
10
api url views