ricetta

Roccocò: la ricetta dei biscotti campani di Natale alle mandorle

Preparazione: 90 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 10 persone
A cura di Eleonora Tiso
71
Immagine
ingredienti
Farina 0
500 gr
Zucchero semolato
450 gr
Canditi misti (arancia e cedro)
150 gr
Mandorle intere tostate
175 gr
acqua o succo d’arancia
175 gr
Mandorle tritate finemente
75 gr
Arancia
1
Pisto (mix di spezie in polvere)
5 gr
Ammoniaca per dolci
2,5 gr
uovo
1

I roccocò sono dei biscotti a forma di ciambella, tipici della tradizione natalizia campana e in particolare della città di Napoli. Vengono realizzati con un impasto sodo e profumatissimo a base di mandorle, arancia, canditi e pisto, una particolare miscela di spezie. Croccanti e molto aromatici, una volta addentati si sciolgono letteralmente in bocca grazie all'elevata presenza di zucchero. Non possono mancare sulla tavola delle feste insieme, agli altri dolci regionali caratteristici del periodo, come mostaccioli e raffiuoli, e sono anche un'ottima idea regalo, magari confezionati in deliziose bustine monoporzione.

Di origine antica, nacquero nel 1320 grazie alle monache del Real Convento della Maddalena e il termine deriva dal francese rocaille, per la loro somiglianza con una conchiglia tondeggiante. Come accade per ogni ricetta della tradizione, esistono diverse versione dei roccocò: possono essere più o meno grandi, con mandorle intere o tritate, con arancia o mandarini, canditi di arancia o di cedro. Potete realizzarli formando i filoncini oppure stendendo l'impasto con il matterello, ricavando le ciambelline con un tagliabiscotti. Possono essere leggermente più morbidi o più duri e croccanti, così come li abbiamo preparati noi. In ogni caso saranno apprezzati da grandi e piccini per la loro bontà.

Scoprite come prepararli seguendo passo passo la nostra semplice ricetta.

Come preparare i roccocò

Preparate l'impasto: su un piano di lavoro o nella planetaria mettete la farina insieme alle mandorle tritate e la scorza d'arancia grattugiata 1.

Aggiungete anche l'ammoniaca, le spezie, lo zucchero e la miscela di acqua e succo 2.

Impastate velocemente, quindi incorporate anche le mandorle tostate e i canditi a cubetti 3.

Lavorate l'impasto per amalgamare tutti gli ingredienti: dovrete ottenere un panetto rustico e abbastanza sodo 4.

Ricavate dei pezzetti di impasto di circa 50 gr ognuno 5.

Formate dei filoncini con ogni pezzetto 6.

Unite le estremità per formare dei tarallini 7.

Disponete i roccocò su una teglia, rivestita di carta forno, distanziandoli di qualche cm perché in cottura si allargheranno un po' 8.

Proseguite fino a riempire le teglie che avete a disposizione 9. Con queste quantità otterrete 30-35 biscotti.

Spennellate la superficie dei roccocò con un uovo sbattuto 10 e infornateli a 180 °C per 20-25 minuti.

Quando saranno belli dorati, sfornateli e lasciateli raffreddare completamente 11.

I roccocò, appena sfornati saranno ancora morbidi, ma poi raffreddandosi raggiungeranno la giusta consistenza, molto dura 12.

Portate in tavola e servite i roccocò 13.

Conservazione

I roccocò si conservano a lungo, anche un mese, in una scatola di latta o un sacchetto per alimenti. Si sconsiglia la congelazione.

71
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
71