ingredienti
  • Riso carnaroli 350 gr
  • Broccolo romano 1
  • Cipolla 100 gr • 21 kcal
  • Vino bianco 1 bicchiere • 21 kcal
  • Zafferano 2 bustine • 310 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Burro q.b. • 380 kcal
  • Parmigiano grattugiato q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto con broccolo romano e zafferano è un primo piatto molto gustoso e nutriente, un'idea semplice e stuzzicante per portare in tavola – e far mangiare anche ai più piccoli di casa – uno degli ortaggi più benefici della stagione autunnale. Nella nostra ricetta, anche anti-spreco, vengono utilizzate non solo le sue graziose cimette verdi, ma anche le foglie che solitamente scartiamo e, in sostituzione del classico brodo vegetale, la sua acqua di cottura. Vi suggeriamo di utilizzare il riso della varietà Carnaroli, la tipologia più utilizzata per questo genere di preparazioni, e, una volta eseguiti i pochi passaggi-chiave (tostatura, cottura e mantecatura finale), ecco ottenere un risotto cremoso e perfettamente all'onda. Servitelo in occasione di un pranzo in famiglia o una cena con ospiti e il successo sarà più che garantito. Ecco come realizzarlo passo passo senza sbagliare nemmeno una mossa.

Come preparare il risotto con broccolo romano e zafferano

Lavate il broccolo romano, ricavate le cimette e tagliate a pezzi le foglie (1).

Lessate le cimette e le foglie in acqua bollente e salata (2), quindi scolatele al dente e conservate l'acqua di cottura, lasciandola sul fuoco a fiamma bassa.

In un tegame fate sciogliere il burro (3), aggiungete la cipolla tritata e fatela appassire per qualche minuto.

Versate il riso, mescolate (4) e lasciatelo tostare finché i chicchi non diventeranno translucidi.

Bagnate con 1 bicchiere di vino bianco (5).

 

Quando il vino sarà sfumato, aggiungete i broccoli lessati in precedenza (6).

Portate a cottura il risotto, versando man mano un goccio di acqua di cottura dei broccoli (7).

A cottura ultimata, aggiungete lo zafferano (8) e mescolate per bene.

 

Aggiungete il parmigiano grattugiato (9) e mantecate per bene.

Distribuite il risotto nei piatti individuali, guarnite con delle foglioline di basilico fresco e servite ben caldo (10).

Consigli

La varietà di riso suggerita in questa ricetta è quella Carnaroli: ricca di amido, tiene bene la cottura, poiché presenta maggiori quantità di amilosio, e conserva una consistenza soda e perfettamente al dente. Alternativamente potete utilizzare l'Arborio o la varietà Roma, prestando attenzione ai tempi di cottura.

Se desiderate ottenere un risotto ancora più cremoso, potete frullare una parte del broccolo in un mixer da cucina, fino a ottenere una purea liscia e omogenea da aggiungere al riso in cottura. Per renderlo ancora più gustoso, potete aggiungere delle listerelle di pancetta tesa o di speck, fatte cuocere in una padella antiaderente finché non saranno croccanti e dorate.

Il basilico conferisce una nota finale fresca e piacevolmente aromatica, ma potete sostituirlo con il gusto pieno e amarognolo della salvia aggiungendola al momento della mantecatura finale del risotto.

In questa ricetta il classico brodo viene sostituito dall'acqua di cottura dei broccoli, ma, nel caso si temesse un sapore eccessivamente forte, potete sostituirla con il brodo vegetale, preferibilmente fatto in casa.

Conservazione

È consigliabile preparare il risotto con broccolo romano e zafferano e gustarlo caldo al momento. Nel caso in cui avanzasse, potete conservarlo in frigorifero, all'interno di un contenitore con chiusura ermetica, per massimo 24 ore; al momento del consumo, riscaldatelo in un tegame aggiungendo un goccino di acqua per farlo rinvenire oppure in microonde.