Involtini primavera

Preparazione: 20 Min
Cottura: 15 Min
Riposo: 3 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
117
Immagine

Gli involtini primavera sono un piatto tradizionale della cucina cinese amato in tutto il modo, realizzato per noi da chef Michele Ghedini: si tratta di bastoncini realizzati con fogli di carta riso, farciti con ripieno di cavolo cappuccio, carote e cipolla e poi fritti, diventando così dorati e croccanti, ottimi da servire come antipasto. Gli involtini primavera si chiamano così perché, tradizionalmente, vengono preparati per il Capodanno cinese, che coincide proprio con l'inizio della primavera e, a dispetto di quel che si crede, è un piatto che non si trova nella cucina giapponese, ma in quella vietnamita, thailandese e cambogiana. Esistono inoltre numerose varianti, con carne di maialegermogli di soia oppure cotti in forno. Noi li abbiamo preparati nella versione classica, quella tanto apprezzata nei ristoranti cinesi, serviti con deliziosa salsa agrodolce: servili anche come sfizioso aperitivo. Ecco come realizzarli a casa in pochi passaggi.

Se ami la cucina cinese, prova anche:

ingredienti
Per la sfoglia
Farina 00
500 gr
Acqua
400 gr
Sale
5 gr
Per il ripieno
Carote
2
Cipolla
1
Vino di riso
1 cucchiaio
Cavolo cappuccio o verza
1/2
Sale
1 pizzico
Pepe nero
1 pizzico
Olio di semi
q.b.
albume d’uovo
1 per spennellare
Per friggere
Olio di semi
1 litro

Come preparare gli involtini primavera

Per preparare la sfoglia degli involtini: in una ciotola metti la farina, il sale 1 e aggiungi gradualmente l’acqua; mescola bene per almeno 5 minuti 2. Poi impellicola l’impasto 3 e lascialo riposare in frigo almeno 3 ore o meglio ancora una notte.

Dopo il riposo scalda una padella antiaderente, prendi una parte d’impasto, mettilo in padella e ruotalo, in questo modo formerai una sottile sfoglia, togli l’impasto in eccesso, girala e cuocila ancora per pochi secondi, ed ecco pronta le sfoglia per gli involtini 4. Per il ripieno, taglia a listarelle le verdure e saltale in padella con filo d’olio di semi 5. Quando sono leggermente appassite aggiungi il sale, il pepe nero e un goccio di vino di riso 6.

Salta ancora un paio di minuti e il ripieno è pronto 7. Ora componi gli involtini, prendi un sfoglia, aggiungi il ripieno 8, inizia ad arrotolare e piega all’intero i lati, spennella la sfoglia con albume e arrotola ancora fino formare l’involtino 9.

Cuoci gli involtini in olio di semi ben caldo 10  per un paio di minuti o fino a che non sono dorati, poi scolali 11 e asciugali su carta assorbente. Servili caldi insieme alla salsa agrodolce 12.

Consigli

Per velocizzare la preparazione puoi acquistare i fogli di carta riso nei negozi di alimenti etnici oppure online. In alternativa, puoi utilizzare la pasta fillo. Puoi servire gli involtini primavera anche con la salsa di soia, al posto di quella agrodolce.

Conservazione

Gli involtini primavera si conservano solamente per 1 giorno, all'interno di un contenitore ermetico, anche se è consigliabile consumarli subito dopo la preparazione. Si possono anche congelare, riponendoli nei sacchetti per congelatore, separati con carta ben oleata e avvolti nell'alluminio. Consumali entro un mese dalla congelazione.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
117
api url views