ricetta

Ravioli al salmone: la ricetta del primo piatto elegante e dal sapore delicato

Preparazione: 50 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
45
Immagine
ingredienti
Filetti di salmone
180 gr
Ricotta di mucca
200 gr
Spinacini freschi
40 gr
sale e pepe
q.b.
Farina tipo 0
250 gr
Uova
2
tuorlo
1
per il condimento
Burro
q.b.
Pepe rosa
q.b.

I ravioli al salmone sono un primo piatto semplice e al tempo stesso raffinato: una ricetta in cui la classica sfoglia all'uovo, confezionata a mano, custodisce un sorprendente ripieno di pesce, ricotta e spinaci, per un risultato elegante e delicato. Una preparazione adatta a una tavola di festa o a una cena con ospiti: il condimento proposto, a base di burro e pepe rosa, è stato pensato per valorizzare il ripieno senza sovrastarne il sapore. Se siete amanti della pasta fatta in casa, quella dei ravioli al salmone è la ricetta giusta per voi.

Come preparare i ravioli al salmone

Raccogliete la farina in una ciotola, disponetela a fontana e unite le uova al centro 1. Iniziate ad amalgamare con una forchetta e poi continuate a impastare con le mani, trasferendo la pasta su un piano di lavoro leggermente infarinato.

Appena l'impasto sarà sodo ed elastico (se necessario aggiungete un cucchiaino di acqua), formate una palla e sistematela in una ciotola 2. Coprite con un canovaccio pulito e fate riposare 30 minuti.

Sbollentate per pochi minuti il salmone, quindi scolatelo e tenetelo da parte. Raccogliete la ricotta, ben sgocciolata, in una ciotola e aggiungete il salmone sfaldato con le mani 3. Poi unite gli spinaci tritati al coltello, un pizzico di sale e una macinata di pepe e amalgamate per bene.

Stendete la metà dell'impasto in una sfoglia spessa 2-3 mm. Formate delle noci di ripieno e sistematele sulla sfoglia avendo cura di lasciare un intervallo regolare tra un ripieno e un altro. Infine inumidite i bordi di sfoglia con un pennello bagnato d'acqua 4.

Stendete la seconda porzione di impasto e adagiatela sulla prima. Poi, con i rebbi di una forchetta, bucherellate la superficie nel punto in cui è posizionato il ripieno 5 e infine pressate i bordi di ogni raviolo facendoli aderire per bene.

Con una rotella liscia o dentellata intagliate i ravioli e sistemateli man mano su un tagliere infarinato 6.

Lessate i ravioli in acqua bollente e leggermente salata, quindi scolateli e saltateli in padella con burro, pepe rosa e qualche cucchiaio di acqua di cottura. Distribuiteli nei piatti individuali e serviteli immediatamente 7.

Consigli

Le erbette impiegate nella ricetta sono tenere foglie di spinacini crudi, ma voi potete sostituirle o arricchirle con bieta e spinaci – crudi o sbollentati – delle varietà che preferite, ma anche con la cicoria se preferite un gusto più in contrasto con la delicatezza del salmone.

Potete variare anche il pesce, scegliendo l'orata, il branzino, ma anche pesci dal gusto più deciso come il tonno: fate attenzione, in questo caso, ad abbinarvi delle erbette più delicate.

Se amate la pasta abbinata al salmone, provate anche i paccheri al salmone e pomodorini oppure le lasagne al salmone.

Conservazione

Se volete preparare in anticipo la pasta, potete conservarla per 12 ore in frigorifero su un vassoio cosparso di farina, facendo attenzione a non schiacciare i ravioli e coprendoli con della carta da cucina traspirante. Dopo averli cotti, invece, è preferibile mangiarli subito per non perdere la loro fragranza.

45
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
45