ricetta

Polpettone alla ligure:la ricetta tradizionale dello sformato a base di patate e fagiolini

Preparazione: 20 Min
Cottura: 102 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Silvia e Rosmarino
16
Immagine
ingredienti
Patate
1,2 kg
Fagiolini
600 gr
Parmigiano grattugiato
100 gr
Uova
4
Maggiorana
2 rametti
Pangrattato
50 gr
Sale
q.b.
pepe
q.b.
Noce moscata
q.b.
per la finitura
Parmigiano grattugiato
q.b.
Pangrattato
q.b.
ti servono inoltre
Burro
q.b.
Pangrattato
q.b.

Il polpettone alla ligure è una ricetta tradizionale appartenente alla cucina povera della Liguria, facile e molto gustosa. Si tratta di uno sformato di patate e fagiolini, perfetto da servire come piatto unico in occasione del pranzo della domenica o per una cena con ospiti vegetariani che, a dispetto del nome, non ha nulla a che vedere con il classico polpettone di carne. Si prepara con pochi e semplici ingredienti di facile reperibilità: una volta passate le patate lesse allo schiacciapatate, e raccolta la purea in una ciotola, questa viene arricchita con i fagiolini, scottati in acqua bollente e sminuzzati, parmigiano grattugiato e uova, e profumata con qualche fogliolina di maggiorana, noce moscata e una spolverizzata di pepe.

Il risultato sarà una pietanza rustica e genuina con un cuore morbido e leggermente filante, e una crosticina dorata e “sabbiosa” in superficie, resa ancor più croccante e appetitosa dal passaggio finale sotto il grill del forno. Una portata saporita ed economica, tipica della tradizione contadina, perfetta anche come idea svuota frigo. A piacere puoi unire infatti qualsiasi formaggio tu abbia in casa: emmental, provola, scamorza o la prescinsêua, un prodotto tipico locale con una consistenza a metà strada tra lo yogurt e la ricotta. Se desideri puoi aggiungere erbette aromatiche secondo il gusto personale come timo, rosmarino e salvia, oppure puoi unire zucchine trifolate, cubetti di prosciutto, pancetta o mortadella: per una resa ancor più ricca e sfiziosa.

Una volta pronto, puoi gustare il polpettone alla ligure ben caldo o a temperatura ambiente, oppure puoi prepararlo in anticipo e scaldarlo, al momento del servizio, in forno o al microonde:

Scopri come preparare il polpettone alla ligure seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta cimentati anche con altre specialità vegetariane della cucina ligure:

Come preparare il polpettone alla ligure

Raccogli le patate in un colapasta 1 e lavale bene sotto l'acqua corrente.

Trasferiscile in una casseruola, coperte con acqua fredda 2, e lasciale cuocere per una mezz'ora a partire dal bollore; quindi scolale, falle intiepidire e sbucciale.

Lava accuratamente i fagiolini 3.

Spuntali 4 con l'aiuto di un coltello.

E lasciali cuocere in abbondante acqua bollente 5 e leggermente salata, per circa 20 minuti.

Passa le patate a uno schiacciapatate 6 e raccogli la purea ottenuta in una ciotola capiente.

Scola i fagiolini, disponili su un tagliare e sminuzzali 7.

Unisci i fagiolini alla purea di patate 8.

Aggiungi il parmigiano grattugiato 9.

Unisci le uova 10, leggermente sbattute con i rebbi di una forchetta.

Profuma con la maggiorana 11.

Aggiusta di sale 12 e di pepe.

Unisci un pizzico di noce moscata e amalgama bene tutti gli ingredienti 13.

Imburra una pirofila di 30 x 23 cm e cospargila con il pangrattato 14.

Versa il composto di patate e fagiolini nella pirofila 15.

Livella bene con il dorso di un cucchiaio 16.

Riga la superficie con i rebbi di una forchetta 17 procedendo prima in senso orizzontale.

E poi in verticale 18.

Spolverizza con una manciata generosa di pangrattato e di parmigiano grattugiato 19, e inforna a 180 °C, in modalità statica, per 50 minuti; quindi prosegui la cottura per 2 minuti sotto il grill del forno in modo che si crei una crosticina dorata in superficie.

Trascorso il tempo di cottura, taglia a fette il polpettone, disponilo nei piatti individuali 20 e servi.

Conservazione

Il polpettone alla ligure si conserva in frigo, in un contenitore ermetico, per 2 giorni massimo.

16
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
16