pizza con le cicale Stati Uniti
in foto: dalla pagina Facebook del The Pizza Bandit

Dopo i macaron con grilli, la pizza con gli insetti. Non è ancora in vendita (e al momento non è dato sapere se e quando lo sarà) ma la sua foto ha già fatto il giro del mondo. Negli Stati Uniti, precisamente in Ohio, un ristorante ha ideato una nuova pizza al gusto… cicale. Quella che può sembrare solamente una semplice trovata pubblicitaria però potrebbe presto tramutarsi in una e vera proposta gastronomica per i clienti del The Pizza Bandit, il locale a stelle e strisce che ha dato vita a un prodotto che probabilmente farà storcere il naso a tutti i puristi della pizza e non solo.

Nella cucina del ristorante nasce la Spicy Thai Cicada Pie, una pizza piccante che accanto a ingredienti tutto sommato tradizionali (salsa miso, mozzarella, provolone, funghi, cavolo, cipolla verde, mango, coriandolo e salsa spicy tailandese) vede la presenza di questi piccoli insetti neri, adagiati sull'impasto come se fossero delle semplici olive. Con le minute e sottili ali delle cicale ad arricchire il cornicione.

Nonostante negli ultimi anni il trend di consumo di insetti sia in netta crescita, con l'Unione Europea che ne ha recentemente autorizzato la vendita per scopi alimentari, la pizza per ora non è stata nemmeno messa in vendita. "Non siamo nemmeno sicuri di poterla vendere legalmente” confessano dal The Pizza Bandit, che nonostante ciò ha voluto postare la sua nuova creazione su Facebook per mostrarla al popolo dei social. I commenti di sdegno non sono mancati di certo, tanti però anche gli utenti che hanno espresso una certa curiosità verso questo prodotto.

Pizza con le cicale: i commenti degli utenti Facebook

pizza con le cicale thai
in foto: dalla pagina Facebook del The Pizza Bandit

Un esperimento che, come prevedibile, ha diviso in due l'opinione pubblica: c'è chi ha ammesso di voler assaggiare la nuova pizza, chi invece ha manifestato perplessità. "Si incastrerebbero nei miei denti, quindi nooo" scrive qualcuno pensando ai ricchi bocconi di cicale; "Lunga vita alla Cidada Pizza", confessa qualcun altro. "So che mangiare insetti è molto più comune in altre parti del mondo, ma penso di stare bene anche senza. Comunque sembra una pizza davvero ben fatta" ammette un utente più diplomatico. "Rimango comunque più offeso dall'ananas che da qualsiasi altra cosa" scrive un internauta evidentemente ancora scosso da una delle pizze più discusse e controverse degli ultimi anni. "Non indossavo gli occhiali quando ho visto questa pizza per la prima volta e ho pensato che fosse una pizza rustica con alcune erbe e spezie nell'impasto con molte olive. Poi ho letto la didascalia…" ammette una giovane "ingannata" dalle foto della Cicada Pizza.

Per ora il The Pizza Bandit si è limitato a organizzare un panel di degustazione con alcuni invitati che hanno assaporato la pizza. Anche la prova dell'assaggio non è stata completamente superata: c'è chi ha definito il prodotto "delizioso", chi invece mantiene ancora perplessità e riserve. Quello che è certo è che il locale statunitense, con la sua abile mossa, ha raggiunto lo scopo di far parlare di sé e farsi pubblicità tutto sommato low cost. In tutto ciò, probabilmente, la tanto bistrattata pizza con l'ananas non vi sembrerà più così male.

Va detto, comunque, che la raccomandazione della US Food and Drug Administration è quella di non mangiare le cicale se si è allergici ai frutti di mare, considerando che questi insetti "condividono una relazione familiare con gamberetti e aragoste”.