video suggerito
video suggerito
ricetta

Patate in tecia: la ricetta gustosa del piatto tipico giuliano di patate e pancetta

Preparazione: 10 Min
Cottura: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Ilaria Cappellacci
289
Immagine

ingredienti

Patate
1 kg
Lardo
80 gr
Pancetta tesa
100 gr
Cipolla
1/2
Brodo di carne
2-3-mestoli
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Le patate in tecia sono un contorno semplice e gustoso, tipico della cucina friulana e in particolare della città di Trieste, nella Venezia Giulia. Una pietanza molto saporita che un tempo veniva preparata dalle massaie triestine in una padella di ferro annerita, chiamata per l'appunto "tecia"; questa, dopo la cottura, non andava lavata, ma solo strofinata con della carta assorbente: era questo il segreto per ottenere delle patate dorate, croccanti e dall'irresistibile crosticina.

Oggi si può usare una padella antiaderente e ottenere ugualmente un ottimo risultato seguendo sempre la ricetta tradizionale. Si lessano le patate intere e con la buccia, si pelano e poi si schiacciano con la forchetta come fosse un purè grossolano. Per quanto riguarda il soffritto noi abbiamo usato il lardo e la cipolla ma, se preferisci, puoi usare il burro o l'olio extravergine di oliva per una versione più leggera.

Al soffritto si aggiunge la pancetta tesa, tagliata a dadini, che contribuirà a rendere prelibate e succulente le patate in tecia. Una volta aggiunte le patate, si bagnano con qualche mestolo di brodo di carne, o vegetale, per poi continuare la cottura a fiamma vivace finché queste non si rosolano staccandosi dalle pareti della padella e formando la caratteristica crosticina ambrata.

Da servire appena pronte e ben calde, le patate in tecia sono perfette in abbinamento ad arrosti, carni alla griglia e spezzatini in occasione di un pranzo domenicale in famiglia o una cena speciale con ospiti.

Scopri come prepararle seguendo passo passo procedimento e consigli. Prova anche le patate al forno ripiene e le patate schiacciate.

Come preparare le patate in tecia

Metti le patate con la buccia, ben lavate, in una pentola con l'acqua fredda 1. Porta a bollore e cuoci finché le patate non risulteranno ben morbide e si infilzeranno facilmente con la forchetta.

Scola le patate e sbucciale facendo attenzione a non scottarti 2.

Taglia alcune patate a pezzetti irregolari 3.

Altre invece schiacciale grossolanamente con la forchetta 4. Metti le patate in una ciotola e lasciale intiepidire.

Affetta sottilmente la cipolla 5.

Riduci la pancetta tesa a dadini 6.

In una padella sistema il lardo e la cipolla 7.

Lascia soffriggere dolcemente 8.

Unisci la pancetta a dadini 9.

Fai rosolare la pancetta con il soffritto di cipolla e lardo finché la parte grassa non diventa trasparente 10.

Aggiungi le patate a pezzetti e quelle schiacciate 11.

Unisci un pizzico di sale 12.

Profuma con una macinata di pepe 13.

Mescola con una paletta di legno per insaporire bene le patate con la pancetta e il soffritto 14. Lascia cuocere a fiamma moderata, aggiungendo inizialmente qualche mestolo di brodo di carne.

Continua la cottura finché le patate non inizieranno a staccarsi dalle pareti della padella formando una crosticina ambrata 15.

Servi subito le patate in tecia 16.

Consigli

Chi preferisce può sfumare le patate con 1/2 bicchiere di vino bianco per renderle ancora più saporite.

A piacere, puoi schiacciare con la forchetta tutte le patate durante la cottura: in questo caso, il risultato finale sarà un tortino irregolare e croccante.

Al posto della pancetta tesa, puoi utilizzare lo speck o del prosciutto cotto, per una variante più light.

Conservazione

Le patate in tecia sono ottime consumate appena preparate oppure si conservano in frigorifero in un contenitore ermetico per 1-2-giorni.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Contorni
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views