video suggerito
video suggerito
ricetta

Pasta fillo: la ricetta con i trucchi e i consigli per farla in casa

Preparazione: 45 Min
Riposo: 30 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 350 gr circa di pasta fillo
A cura di Eleonora Tiso
173
Immagine
ingredienti
Farina 00
250 gr
Acqua calda
140 ml
Olio di semi di mais
10 ml
Sale
5 gr
ti servono inoltre
farina di riso
q.b.
Olio di semi di mais
q.b.

La pasta fillo è una preparazione di base di origine ellenica diffusa in tutto il Medio Oriente e nell’area dei Balcani. Si tratta di una pasta non lievitata composta da più “fogli” sovrapposti (fillo, o φύλλο, in greco significa foglia), che trova largo impiego in cucina nella realizzazione di piatti dolci e salati. Per confezionarla, ti basterà lavorare insieme la farina con l’acqua, l’olio di semi e il sale, e ricavare poi tante sfoglie molto sottili che, gonfiandosi in cottura, risulteranno fragranti e croccantissime.

La ricetta non prevede dunque particolari difficoltà, ma richiederà solo qualche piccola accortezza al momento di sovrapporre i vari strati di pasta che dovranno essere trasparenti, quasi come un velo, e quindi aderire perfettamente tra di loro: per facilitare questa operazione, senza incorrere nel rischio di “strapparli”, ti suggeriamo di spennellare ciascun foglio con un pochino di olio di semi e di stendere poi i pezzi d’impasto, uno alla volta, coprendo i rimanenti con un panno per non farli seccare.

Ottima sia fritta sia cotta in forno, la pasta fillo può essere impiegata per preparare fagottini, involtini, torte rustiche e altri gustosi stuzzichini perfetti per l’ora dell’aperitivo, ma anche ghiotti dessert tipicamente farciti con miele, frutta, fresca o secca, e cioccolato: come il baklava, i milopitakia (dei cannoli golosi e friabili ripieni di mele caramellate, noci e uvetta), o il nostrano strudel di mele.

Dal sapore neutro e completamente priva di burro, la pasta fillo risulta più leggera rispetto alla pasta sfoglia, con cui all’occorrenza può essere sostituita. Se desideri, una volta stesa, puoi utilizzarla subito oppure puoi trasferirla in freezer, pronta da tirare fuori al momento del bisogno.

Con gli ingredienti indicati otterrai 4 strati di pasta fillo, ma se desideri, per una resa più ricca e scenografica, puoi tranquillamente raddoppiare le dosi suggerite.

Scopri come preparare la pasta fillo seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova altre idee che vedono la pasta fillo protagonista.

Come preparare la pasta fillo

Setaccia la farina 00 in una ciotola 1.

Aggiungi il sale 2.

Unisci l'olio di semi 3.

Versa l'acqua calda 4.

Inizia ad amalgamare gli ingredienti 5.

Prosegui a lavorare fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo 6, quindi avvolgilo con un foglio di pellicola trasparente e fai riposare per una mezz'ora.

Trascorso il tempo, riprendi l'impasto e cospargilo con un po' di farina di riso 7.

Con l'aiuto di un tarocco, dividi l'impasto in 4 parti uguali 8.

Stendi il primo panetto con un matterello 9 e copri i rimanenti con un canovaccio, o con un foglio di pellicola trasparente, per non farli seccare.

Al termine dovrai ottenere una sfoglia molto sottile e quasi trasparente 10: se desideri, per facilitare la lavorazione, puoi maneggiare la pasta con le mani leggermente umide.

Spennella la superficie con un po' di olio di semi 11.

Stendi quindi la seconda sfoglia e sovrapponila alla prima 12.

Spennella anche questa con l'olio di semi e procedi in questo modo fino a esaurire gli ingredienti 13, avendo l'accortezza di non ungere l'ulitmo strato.

Schiaccia con il matterello i quattro strati sovrapposti 14.

In questo modo otterrai un'unica sfoglia molto sottile 15.

Pareggia i bordi con una rotella liscia 16, così da ricavare un rettangolo regolare.

Utilizza subito la pasta fillo o conservala in frigo, fino al momento dell'utilizzo 17.

Conservazione

La pasta fillo si conserva in frigo, avvolta con pellicola trasparente, per 2-3 giorni massimo. In alternativa si conserva in freezer fino a 1 mese.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Preparazioni di base
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
173
api url views