ricetta

Pasta alla Montecarlo: la ricetta del piatto ricco e cremoso

Preparazione: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
71
Immagine
ingredienti
Pasta fresca tipo trofie
500 gr
Passata di pomodoro
500 gr
macinato di manzo
250 gr
Macinato di maiale
200 gr
Panna fresca
125 ml
pesto alla genovese
3 cucchiai
Carota
1
Cipolla piccola
1
Vino bianco secco
1 bicchierino
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
Basilico fresco
q.b.

La pasta alla Montecarlo è un primo dal condimento ricco e dalla consistenza cremosa. Si tratta di una preparazione ormai consolidata, dalle origini piuttosto incerte. Ciò che importa è il risultato finale: ovvero un piatto soddisfacente e goloso, perfetto per le domeniche in famiglia e i giorni di festa.

Il sugo alla Montecarlo prevede una base di ragù di carne, a cui si aggiunge un po' di panna fresca e qualche cucchiaio di pesto alla genovese, per una portata molto saporita, avvolgente e aromatica. Noi abbiamo scelto di condirvi delle trofie, ideali per raccogliere fino all'ultima goccia del delizioso sughetto, ma potete optare per il formato di pasta che preferite. Seguite passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la pasta alla Montecarlo

Mondate e tritate al coltello la cipolla e la carota 1. Poi raccoglietele in una capiente padella con un filo di olio e fate soffriggere per qualche minuto.

Aggiungete la carne e fatela rosolare su fuoco vivace, sgranandola con un cucchiaio di legno 2.

Quando la carne apparirà colorita, sfumate con il vino 3.

Aggiungete la passata di pomodoro, salate, mescolate e coprite con il coperchio 4. Cuocete su fuoco basso per 40-50 minuti monitorando di tanto in tanto.

Aggiungete la panna, mescolate 5 e riportate a bollore.

Lessate la pasta in acqua bollente e salata, scolatela molto al dente e versatela in padella 6. Mantecate per bene e spegnete appena la pasta sarà cotta e il sugo cremoso.

Aggiungete il pesto 7 e amalgamate velocemente.

Servite le trofie alla Montecarlo ben calde ultimando con qualche foglia di basilico fresco 8.

Consigli

Per il ragù, utilizzate della polpa di carne di ottima qualità: se desiderate un sapore intenso e succulento, aggiungete una parte di maiale, per un gusto più delicato, invece, optate per il manzo, il vitello, il pollo o il tacchino.

Al posto delle trofie, potete utilizzare un altro formato di pasta fresca corta, tipo gli strozzapreti o i fusilli.

Conservazione

Vi consigliamo di preparare la pasta e gustarla calda al momento; potete preparare in anticipo il ragù e lessare le trofie poco prima di portarle in tavola.

71
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
71