ingredienti
  • Funghi champignon freschi 300 gr • 21 kcal
  • Funghi porcini secchi 20 gr
  • Orzo perlato 300 gr
  • Scalogno 1 • 29 kcal
  • Brodo vegetale 1 litro • 43 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 29 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Burro q.b. per mantecare • 43 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

02

L'orzotto ai funghi è un primo piatto semplice e saporito, ideale per l'autunno. Una pietanza cremosa e irresistibile, grazie alla cottura risottata dell'orzo perlato: con questo metodo, l'orzotto riesce a catturare tutto il condimento in modo lento. L'orzo sarà infatti cotto come il classico risotto ai funghi, tostandolo nel tagame e continuando la cottura con l'aggiunta di brodo vegetale, così da renderlo cremoso. Un orzo risottato con funghi sano e gustoso, che piacerà tanto anche a vegani e vegetariani, e che conquisterà i vostri ospiti.

Come preparare l'orzotto ai funghi

Pulite i funghi champignon con un panno umido per eliminare il terriccio e tagliateli a fettine. Mettete i porcini secchi in ammollo in acqua tiepida per 20 minuti, poi strizzateli e tagliateli a pezzetti. Rosolate in una padella dai bordi alti lo scalogno tritato con l'olio evo. Aggiungete i funghi, salate, pepate e cuocete a fuoco vivo per una decina di minuti, mescolandoli di tanto in tanto.

Sciacquate l'orzo perlato sotto acqua corrente e scolatelo. Aggiungetelo nel tegame con i funghi e fatelo tostare un alcuni secondi. Unite poi qualche mestolo di brodo vegetale caldo e cuocete a fuoco lento. Mescolate spesso e aggiungete il resto del brodo, man mano che viene assorbito: per la cottura occorreranno circa 40 minuti. Quasi a fine cottura regolate di sale e di pepe, se necessario, e aggiungete una manciata di prezzemolo tritato. Spegnete il fuoco e mantecate con un po' di burro. Il vostro orzotto ai funghi è pronto per essere servito ben caldo.

Consigli

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato un mix di funghi freschi e funghi secchi, ma potete utilizzare anche una solo tipologia oppure optare per i funghi surgelati: in quest'ultimo caso, cuoceteli direttamente in padella con olio e aglio senza scongelarli prima.

Potete sfumare l'orzo con 1/2 bicchiere di vino bianco, se preferite.

Prima di servire il vostro orzotto ai funghi, potete aggiungere una spolverata di parmigiano, pecorino o grana grattugiati.

Per la preparazione di questa ricetta utilizzare sempre l'orzo perlato, perché cuoce in meno tempo, rispetto a quello integrale. L'orzo perlato, infatti, viene decorticato e liberato della crusca: per questo è più adatto anche per la preparazione di zuppe e insalate.

Conservazione

Potete conservare l'orzotto ai funghi in frigo per un giorno al'interno di un contenitore con chiusura ermetica.