ricetta

Olive schiacciate: la ricetta delle olive condite tipiche del Sud Italia

Preparazione: 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 10 persone
A cura di Redazione Cucina
68
Immagine
ingredienti
Olive verdi
850 gr
Olio extravergine di oliva
50 gr
Aglio
3 spicchi
Origano
q.b.
Sale marino
q.b.
Peperoncino fresco
1
Finocchietto
q.b.

Le olive schiacciate sono un contorno sfizioso molto diffuso nel Sud Italia a base di olive verdi condite con finocchietto selvatico, origano e peperoncino piccante. Esistono tuttavia diversi modi per condirle come accade per le olive verdi schiacciate alla siciliana, note anche come alivi cunzati o alivi scacciati, o quelle tipiche della tradizione calabrese e pugliese.

Possono essere servite anche come antipasto, insieme a salumi, formaggi e pane casereccio o per accompagnare pietanze ricche e sostanziose, ma sono l'ideale anche come stuzzichino per un aperitivo. Accompagnate le olive verdi schiacciate con uno spritz fatto ad arte e degli antipasti sfiziosi come le ottime chips di formaggio.

Preparate le olive schiacciate tra ottobre e novembre, quando le olive verdi sono fresche, polpose e pronte per essere colte. Le olive vanno inizialmente aperte con l'aiuto di un batticarne, per dividerle a metà e liberarle dal nocciolo, senza però frantumarle: è proprio da qui, infatti, che la ricetta prende il nome di "schiacciate". A questo punto bisogna armarsi di pazienza: è importante che le olive macerino per 8 giorni e che la loro acqua venga cambiata almeno due volte al giorno per ammorbidirle e ottenere quel sapore unico che le contraddistingue. L'ultimo giorno vengono lasciate in salamoia, infine condite con peperoncino, olio, origano e aglio e servite subito oppure messe sott'olio e conservate.

Come preparare le olive schiacciate

Preparate le olive e realizzate la ricetta al mattino, in quanto bisognerà cambiare l'acqua due volte al giorno. Scegliete delle olive fresche e polpose 1 mettetele su una piano solido e battetele con il batticarne così da dividerle a metà senza però romperle, eliminando poi l'osso. Questo passaggio è molto delicato: non esercitate troppa forza, altrimenti lesionerete o frantumerete il nocciolo. Se ciò dovesse capitare, rimuovete tutti i pezzettini di nocciolo con cura. Mettete poi le olive in un contenitore o una ciotola di vetro, 2 versateci sopra l'acqua fino a ricoprirle completamente e copritele con una panno di cotone asciutto e pulito. Conservate il barattolo in un luogo asciutto e al fresco: cambiate l'acqua 2 volte al giorno con un intervallo di almeno 8 ore tra una cambio e l'altro. Durante i cambi scolate l'acqua presente nel barattolo, ricoprite le olive con altra acqua corrente e continuate in questo modo per 5 giorni. Al sesto giorno noterete che le olive hanno cambiato colore e consistenza: scolatele e ricopritele con altra acqua lasciandole riposare per un un giorno intero. Il settimo giorno sciacquatele, mettetele in una ciotola aggiungete il sale e coprite con acqua, facendo riposare le olive nella salamoia per 1 giorno. All'ottavo giorno scolatele ancora, sciacquatele bene, sistematele su un canovaccio di cotone pulito e tamponatele. Sistemate le olive in una ciotola e conditele con sale, olio, aglio tritato finemente, peperoncino rosso e origano. Aggiungete anche dei semi di finocchietto, che conferiranno un sapore dolciastro, simile alla liquirizia, perfetto con l'amaro naturale delle olive. Per la quantità di sale da utilizzare, basatevi sul sapore delle vostre olive: assaggiatele e regolatevi di conseguenza. Amalgamate bene le olive per farle insaporire e servitele. Le vostre olive schiacciate sono pronte per essere gustate.3

Come conservare le olive schiacciate

Potete conservare le olive schiacciate in frigo per 5 giorni all'interno di un contenitore ermetico. In alternativa potete anche coprire le olive con l'olio: in questo caso potete conservarle per 7-8 giorni sempre in frigorifero ben chiuse, facendo attenzione che siano tutte ben coperte dall'olio.

Consiglio

A partire da questa ricetta, potete poi preparare una conserva che duri tutto l'anno: l'ideale sono le olive in salamoia, da servire sempre come antipasto o per un aperitivo.

68
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Contorni
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
68