video suggerito
video suggerito
ricetta

Necci: la ricetta del dolce tipico della tradizione toscana

Preparazione: 30 Min
Cottura: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Stefania Zecca
4
Immagine

ingredienti

per le crespelle
Farina di castagne
300 gr
Zucchero semolato
2 cucchiai
Acqua
350 gr
Olio extravergine d’oliva
q.b.
Sale
1 pizzico
per la farcitura
Ricotta freschissima
700 gr
Zucchero semolato
100 gr
Per la decorazione
Zucchero a velo
q.b.

I necci, chiamati anche ciacci, nicci o cian, sono delle crespelle piuttosto spesse realizzate con farina di castagne. Tipici della cucina povera toscana, in particolare della Montagna Pistoiese e della Garfagnana, oggi vengono tradizionalmente farciti con una voluttuosa crema di ricotta dolce, ma un tempo, grazie al sapore neutro della sua pastella, potevano accompagnare anche piatti salati.

Si tratta di una preparazione davvero molto semplice e veloce: ti basterà mescolare la farina di castagne, setacciata, con l'acqua e un pizzico di sale, quindi cuocere un mestolo di pastella alla volta in un padellino antiaderente leggermente unto. Il risultato sono delle crêpes consistenti, profumate e dal gusto lievemente dolce, farcite con della ricotta lavorata a crema con lo zucchero e infine arrotolate a mo' di cannolo.

Cosparsi con un pizzico di zucchero a velo e serviti ben caldi, i necci sono ideali da gustare a colazione o come merenda genuina, ma anche da offrire come sfizioso fine pasto in occasione di un pranzo o un brunch domenicale in famiglia. Puoi arricchire la farcia con delle gocce di cioccolato, profumare il tutto con un pizzico di cannella in polvere o guarnire le crespelle con un filo di crema di frutta secca, miele o sciroppo d'acero.

Puoi anche variare il ripieno e optare, per esempio, per una crema spalmabile al cacao e nocciole, una confettura di frutta o della frutta fresca.

Scopri come preparare i necci seguendo passo passo procedimento e consigli. Naturalmente dolce e priva di glutine, la farina di castagne può dare vita a numerose preparazioni dolci e salate, come gli gnocchi di castagne, da condire semplicemente con burro e salvia, e il castagnaccio, specialità della tradizione toscana.

Come preparare i necci

Raccogli la ricotta e lo zucchero in una ciotola 1.

Lavora gli ingredienti con una frusta a mano fino a quando non otterrai una crema liscia e omogenea 2.

Setaccia in una ciotola la farina di castagne. Unisci lo zucchero e il sale 3.

Versa a filo l’acqua, aggiungendone poca alla volta 4.

Prosegui a mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi 5. Se il composto risultasse troppo duro, aggiungi altra acqua.

Al termine dovrai ottenere una pastella abbastanza fluida e liscia 6.

Ungi un padellino antiaderente con un filo di olio e versa un mestolo d’impasto 7. Ruota la padella in modo che il composto si possa distribuire in maniera omogenea.

Fai cuocere a fuoco basso per circa 3 minuti per lato 8.

Prosegui in questo modo fino a esaurire la pastella, impilando man mano i necci in un piatto 9.

Adesso procedi con la farcitura, distribuendo una cucchiaiata di ricotta sopra ogni crespella 10.

Arrotola la crespella su se stessa 11.

Servi i necci appena pronti, spolverizzandoli a piacere con un po' di zucchero a velo 12.

Conservazione

I necci si conservano in frigo per un paio di giorni, in un apposito contenitore ermetico, e si possono scaldare leggermente prima di essere serviti.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
4
api url views