ricetta

Nacatole calabresi: la ricetta del dolcetti fritti tipici calabresi

Preparazione: 30 Min
Cottura: 10 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 20-25 nacatole
A cura di Fabiola Fiorentino
14
Immagine
ingredienti
Farina 00
500 gr
Uova
4
Zucchero semolato
100 gr
Vanillina
1 cucchiaino
Olio extravergine di oliva
30 gr
Vino bianco
50 gr

Le nacatole calabresi sono dei dolcetti tipici della tradizione gastronomica calabrese. Si preparano soprattutto durante le feste natalizie e a Carnevale nel territorio della Locride, in provincia di Reggio Calabria, ma è possibile gustarle durante tutto l’anno. Di origini antichissime, prendono il nome da naca, termine dialettale con cui si indica la "culla"; la loro forma intrecciata, infatti, ricorda proprio la culla di Gesù bambino, ma possono essere realizzate anche in forme diverse.

La ricetta è semplice e alla portata di tutti: vi basterà impastare la farina con le uova, l'olio, il vino e lo zucchero, realizzare la forma caratteristica (per questo munitevi di appositi bastoncini in legno) e friggere i vostri dolcetti in olio di semi bollente: il risultato sarà fragrante e irresistibile. Una volta ben asciutte, le nacatole calabresi vengono cosparse di zucchero a velo e servite a fine pasto con un vino liquoroso o gustate a merenda insieme a un infuso speziato.

Per una nota più aromatica, potete sostituire il vino con il liquore all’anice e aggiungere all’impasto della scorza di limone o d’arancia grattugiata. Potete unire anche un pizzico di lievito in polvere per dolci, per un risultato più soffice e meno croccante.

Scoprite come realizzare le nacatole calabresi seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare le nacatole calabresi

Versate la farina in una terrina 1.

Unite lo zucchero 2.

Profumate con la vanillina 3 e miscelate per bene.

Versate le uova sbattute 4.

Aggiungete l’olio 5.

Iniziate a impastare con una forchetta 6.

A questo punto, unite il vino e continuate a impastare con le mani fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo 7. Coprite con un panno e fate riposare per circa 20 minuti.

Staccate un pezzo di impasto alla volta e ricavate dei cordoni lunghi circa 50 cm 8.

Avvolgete il cordone di pasta in un bastoncino (o un cannoncino da dolci) compiendo esattamente tre giri attorno ad esso 9.

Con la parte di filoncino rimasto, chiudete il bastoncino e sigillate le parti che toccano le estremità 10.

Scaldate abbondante olio di semi in una padella 11.

Friggete le nacatole calabresi fino a doratura 12.

Scolatele su carta assorbente da cucina 13.

Spolverizzatele con un po' di zucchero a velo e servitele ben calde 14.

Conservazione

Le nacatole calabresi si conservano all’interno di un contenitore ermetico a temperatura ambiente per massimo 3-4 giorni.

14
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
14