ricetta

Minestra di pasta mista, crostacei e pesci di scoglio: la ricetta dello chef Gennaro Esposito

Preparazione: 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Bruno Sodano
134
Immagine
ingredienti
piccoli pesci di scoglio (tracine, lucerne, gallinelle, scorfani)
1,5 kg
Pasta mista
320 gr
Fumetto di pesce
200 gr
pomodori San Marzano freschi a cubetti
120 gr
filetti di triglia
4
gamberoni rossi
4
Scampi
4
Aglio
3 spicchi
seppia media
1
calamaro medio
1
Peperoncino fresco
1
ciuffo di prezzemolo
1
Olio extravergine di oliva
160 gr
Sale
q.b.
pepe
q.b.

La minestra di pasta mista con crostacei e pesci di scoglio è uno dei piatti iconici della cucina di Gennaro Esposito, chef pluripremiato e patron del ristorante La Torre del Saracino, a Vico Equense. Una ricetta antica, che attinge alla tradizione marinara più povera, che ha fortemente voluto in menu per valorizzare la zuppa di pesce e le eccellenze del territorio campano: pesce di scoglio, pomodori freschi, olio extravergine di oliva e la celebre pasta mista, il formato più tipico della cucina regionale.

Si tratta di una preparazione semplice nella sua genuinità, ma al contempo incredibilmente raffinata, che saprà conquistarvi per il profumo e il sapore inebriante. Per un risultato impeccabile, acquistate del buon pescato fresco e seguite i preziosi consigli dello chef: realizzare in casa questa zuppa di pesce non è mai stato così facile.

Come preparare la minestra di pasta mista, crostacei e pesci di scoglio

Sgusciate i crostacei mettendo da parte le teste; squamate ed eviscerate i piccoli pesci di scoglio. In una pentola fate soffriggere 1 spicchio d'aglio e 1/2 peperoncino con 60 gr di olio; aggiungete i pomodorini a cubetti, salate, profumate con un po' di prezzemolo tritato e fate cuocere per 2 minuti. Versate 100 gr di fumetto, aggiungete tutti i pesci interi e lasciate cuocere per 20 minuti. Passate i pesci prima al passaverdure e poi al colino, pressando energicamente per estrarre il fondo.

Fate rosolare in una padella 1 spicchio di aglio con 30 gr di olio, quindi unite le teste dei pesci e fatele saltare per circa 2 minuti a fuoco vivo. Salate e lasciate disidratare in forno a 90 °C per circa 25 minuti. Rimettete sul fuoco, bagnate con 100 gr di acqua e 100 gr di fumetto di pesce, quindi lasciate cuocere per 4 minuti a fuoco lento. Passate al colino, pressando energicamente con un pestello.

Riunite in una pentola grande 80 gr di olio, 1 spicchio d'aglio e 1/2 peperoncino, mettete sul fuoco e fate imbiondire; eliminate l'aglio e il peperoncino, aggiungete il calamaro e la seppia, tagliati a brunoise, e fateli rosolare per 5 minuti. Profumate con 10 gr di prezzemolo tritato e unite i due fondi preparati in precedenza con i pesci di scoglio e le teste dei crostacei.

Raggiunta l'ebollizione, aggiungete la pasta mista, mescolate e portate a cottura; quando sarà molto al dente, togliete dal fuoco e aggiustate di sale; profumate con una macinata di pepe e lasciate riposare per 1 minuto. Intanto scottate i crostacei e i filetti di triglia in una padella con un filo di olio e un pizzico di sale. Distribuite la minestra nelle fondine calde, guarnite con i crostacei e i filetti di triglia scottati e servite.

Conservazione

Vi consigliamo di preparare la minestra di pasta mista e gustarla calda al momento. Potete preparare con qualche ora di anticipo la zuppa di pesce, quindi cuocervi all'ultimo la pasta.

134
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
134