Il forno alogeno è un tipo di forno piccolo e potente, che sfrutta il calore della lampadina alogena e la tecnologia del sistema di convezione per cuocere qualsiasi tipo di cibo. È un sistema di cottura salutare, perché non richiede l'aggiunta di grassi come olio o burro; inoltre è un elettrodomestico a basso consumo energetico, anche grazie ai tempi di cottura molto ridotti rispetto a un forno tradizionale. All'apparenza il forno alogeno si presenta come una pentola di vetro con un coperchio a campana, sul quale si trova un pannello di controllo, manuale o digitale.

Nonostante non si tratti di un apparecchio nuovo sul mercato, il forno alogeno ventilato sta iniziando solo adesso ad entrare nelle cucine dopo l’iniziale dubbio sulla sua validità e, soprattutto, sul timore che questo tipo di cottura potesse essere dannoso per la salute. Iniziamo con il precisare che la cottura nel forno alogeno non ha controindicazioni e non fa male! Questo metodo è molto salutare, adatto anche a chi segue diete o regimi alimentari stringenti. Le pietanze così cotte sono sane e saporite, senza bisogno di eccedere nel condimento. Per i novellini della cucina alogena, molti forni vengono venduti anche con un ricettario incluso, per sperimentare senza errori.

I forni alogeni disponibili in commercio sono tanti e hanno un funzionamento molto simile tra loro, ma differiscono in alcune piccole componenti, come la potenza e la capacità. Varie marche hanno immesso sul mercato le proprie alternative e molte di queste sono presenti su Amazon.

Come funziona e da cosa è composto un forno alogeno?

Il forno alogeno ventilato ha un meccanismo di funzionamento basilare, che sfrutta la lampadina alogena come termovettore che sprigiona calore e una ventola che diffonde il calore all'interno del forno, attivando il meccanismo di cottura a convezione. In questo processo, ogni componente del forno alogeno svolge una funzione specifica.

Il corpo principale è costituito da un recipiente simile a una pentola in vetro borosilicato, resistente alle alte temperature. In questa parte della pentola vengono posti i cibi, che possono essere distribuiti anche su due livelli, grazie alle grate superiori e inferiori. La struttura esterna in vetro consente di controllare la cottura, senza dover sollevare il coperchio e disperdere il calore; in questo modo sarà possibile preservare la temperatura interna e garantire una cottura omogenea dei cibi, sia dentro che fuori.

Il coperchio è la parte più importante della pentola, perché contiene il meccanismo di funzionamento vero e proprio. Sotto il coperchio si trova la lampada alogena che, riscaldandosi, emana un forte calore; questo viene distribuito all'interno della pentola tramite una ventola. Questi due elementi sono protetti da una griglia metallica forata. Il sistema di ventilazione da anche la possibilità di utilizzare il forno alogeno come una friggitrice ad aria e conferisce ai cibi quella consistenza più croccante. Il coperchio presenta sulla superficie il pannello di controllo, con le manopole per regolare il termostato e il timer.

Il tutto poggia su una struttura di sostegno dotata di maniglie, che consente di toccare e spostare il forno alogeno anche quando è ancora caldo.

I 10 migliori forni alogeni del 2021

I forni alogeni in commercio sono tanti, e può essere complicato scegliere il modello giusto per le vostre esigenze. Ecco di seguito una lista dei migliori forni alogeni, selezionati in base a caratteristiche tecniche, componenti, struttura e prezzo.

1. Trevi Idea

La prima proposta è il forno alogeno ventilato panoramico da 1300 W della Trevi Idea, un forno alogeno piuttosto tradizionale. La capienza è di 12 L; la potenza di 1300 W alimenta il sistema di ventilazione interna, con un voltaggio di 230 V. Il contenitore panoramico trasparente consente monitorare la cottura dei cibi senza aprire il coperchio; la struttura presenta pratiche maniglie resistenti al calore, che consentono di spostare il forno anche quando è ancora caldo, senza il rischio di bruciarsi. Il coperchio è dotato di indicatori luminosi di funzionamento e due manopole di controllo sulla superficie: una per il termostato, regolabile fino a 230°, l'altra per il timer (fino a 60 minuti). Questo apparecchio inoltre è autopulente: è sufficiente versare nel contenitore trasparente qualche goccia di sapone e attivare il meccanismo; in questo modo sarà più facile rimuovere i grassi di cottura. Il forno della Trevi Idea misura 42 x 34 x 33 cm e pesa 6,5 kg. Nella confezione sono inclusi 4 spiedi in metallo, una griglia bassa, una griglia alta e le pinze di estrazione.

Pro: il doppio rivestimento esterno della pentola consente una minore dispersione del calore, che impatta positivamente sui consumi e sui tempi di cottura.

Contro: alcuni utenti hanno lamentato la mancanza dell'anello di estensione in metallo per aumentare la capienza del forno; tuttavia hanno considerato che 12 L sono più che sufficienti per le esigenze familiari.

2. Bredeco

Il forno alogeno ventilato digitale BCHO-17L-D della Bredeco è un tipo di forno alogeno con display digitale touch sensitive per regolare le impostazioni di cottura. Grazie alla sua versatilità, il dispositivo è multifunzionale: può essere utilizzato per grigliare, cuocere al forno, al vapore, friggere ad aria, tostare, scaldare e scongelare. È possibile impostare una funzione di avvio ritardato. La potenza è di 1400 W, frequenza di 230 V; la capienza è di 12 L di base, più 5 litri ottenibili tramite l'anello di espansione. La temperatura può essere regolata fino a 250°, il timer arriva a 180 min. La pentola è in vetro temperato, la struttura di supporto è in plastica e acciaio inox. La Bredeco fornisce anche due griglie (alta e bassa), pinze e anello di espansione.

Pro: il settaggio tramite display touch è molto intuitivo; è molto apprezzata soprattutto la funzione di avvio ritardato.

Contro: alcuni acquirenti hanno trovato la luce troppo intensa e consigliano di non tenere la pentola in funzione ad altezza occhi.

3. Kooper

Il forno alogeno ventilato Bonny 2172339 della Kooper è tra le migliori offerte sul mercato per il rapporto qualità prezzo. La doppia tecnologia, alogena e a convezione, è alimentata da una potenza di 1300 W e 230 V. La capacità di 15 L è idonea per qualsiasi esigenza. Il coperchio a cupola è dotato di spie luminose che indicano il funzionamento, di un termostato (fino a 250°) e di un timer (max 60 min). Il forno è idoneo anche a scongelare i cibi surgelati. La chiusura ad incastro assicura una perfetta cottura, evitando dispersioni di calore e incidenti dovuti ad aperture accidentali. Il forno misura 35,5 x 30 x 30 cm, per 5,3 kg. Nella confezione sono incluse le pinze.

Pro: tempi di cottura molto veloci rendono questo forno alogeno tra i migliori sul mercato.

Contro: il prodotto non è molto accessoriato rispetto ad altri forni in vendita; tuttavia bisogna considerare anche il prezzo contenuto.

4. LAREL

L'Amazon choice dei forni alogeni è il forno alogeno ventilato FOR.L13 della Larel. Questo apparecchio ha una potenza di 1220/1400 W, voltaggio di 220/240 V; la capienza è di 12 L, estendibili fino a 18 L tramite l'anello preposto. Il termostato è regolabile in un range tra 65° e 250°, il timer arriva fino a 60 min. L'ampia pentola di vetro è solida e lavabile in lavastoviglie; lo spessore del vetro protegge dalla potenza della luce alogena e garantisce un migliore isolamento termico dall'esterno. Le dimensioni sono di 35 x 35 x 35 cm, per un peso di 7 kg. Il prodotto è conforme alle normative CE, RoHS, e TÜV, che garantiscono la compatibilità con l'uso alimentare. La confezione include anche griglia alta, griglia bassa e anello di espansione dotato di manici, nel quale è possibile inserire anche una apposita grata per la frittura.

Pro: il riscaldamento veloce e potente garantisce tempi di cottura più brevi; la capienza di 18 L è tra i punti di forza di questo prodotto.

Contro: per quanto riguarda il sistema di frittura, alcuni utenti consigliano di aggiungere ugualmente un poco di olio, per raggiungere la croccantezza perfetta.

5. Festnight

Tra i forni di piccole dimensioni, un modello molto valido è il forno alogeno a convezione della Festnight. Il volume di capienza è di 7 L, più 3 L addizionabili grazie all'anello di estensione. Il meccanismo ha una potenza di 800 W, che permette di risparmiare molto sui costi di bolletta; il voltaggio è pari a 220 V. Il coperchio presenta le solite manopole per le impostazioni, il termostato (range 65°-250°) e il timer. Il contenitore principale è il vetro trasparente resistente al calore, mentre supporto esterno e coperchio sono in plastica. Sono inclusi al momento dell'acquisto anche una griglia bassa, una griglia alta, un paio di pinze, un anello di estensione, un supporto per il coperchio. È il forno alogeno consigliato per massimo due persone.

Pro: le dimensioni ridotte e il wattaggio basso sono perfetti per chi vuole sperimentare la cucina alogena e non ha bisogno di uno strumento eccessivamente potente.

Contro: se siete una famiglia numerosa, questo fornetto non fa al caso vostro.

6. CAMRY

Il forno alogeno ventilato della Camry è un forno molto economico, con potenza di 1300 W e capacità di base di 12 L. La presenza di un anello di estensione in acciaio inox consente di aggiungere altri 5 L a seconda delle necessità in cucina. Il range di temperatura va dai 100° ai 250° ed è regolabile tramite la manopola sul coperchio; accanto al termostato sono presenti anche le impostazioni per il timer (fino a 1 h). La pentola è in vetro, mentre la struttura esterna è in plastica, entrambi resistenti al calore e conformi alla normativa. Le dimensioni sono 34 x 34 x 24 cm; il peso 6,28 kg. Il prodotto è corredato di una griglia alta e una bassa e di un anello di estensione della capacità.

Pro: in fascia di prezzo bassa, gli acquirenti lo considerano il miglior prodotto per facilità di utilizzo e di manutenzione.

Contro: alcuni utenti non lo consigliano se si ha poco spazio in cucina, poiché un po' ingombrante.

7. Maxell Power

Se volete mantenervi ancora su una fascia di prezzo moderata senza rinunciare a ottime caratteristiche tecniche, il forno a convezione Maxell Power può fare al caso vostro. È un modello facile da maneggiare e piuttosto potente (1400 W); anche la capienza è notevole (12 L + 6 L di anello di estensione). Il meccanismo alogeno garantisce un riscaldamento più veloce, che consente un buon risparmio di tempo e di energia. È dotato di termostato (range 0-250°) e timer (max 60 minuti). La pentola è composta da vetro infrangibile, resistente alle alte temperature, antigraffio e lavabile in lavastoviglie. Il punto di forza di questo prodotto sono sicuramente gli accessori: oltre alle griglie e all'anello, all'interno della confezione si trovano anche un inserto per la vaporizzazione, le pinze per l'estrazione sicura e un'impugnatura per il coperchio. Il forno misura 36,4 x 35,6 x 23,2 cm per un peso di 5,78 Kg.

Pro: chi l'ha acquistato, ne apprezza soprattutto il design, esteticamente piacevole grazie alla luce calda e potente della lampadina.

Contro: alcuni utenti hanno rilevato la necessità di tenere le temperature lievemente più alte e i tempi più lunghi rispetto a quelli indicati solitamente per la cottura nei forni alogeni.

8. Sinbide

Il forno alogeno ventilato della Sinbide ha una potenza di 1300 W e una capacità di 12 L (più 5 L di estensione, grazie all'anello). Il coperchio presenta due manopole per le impostazioni: una per il termostato (regolabile da 60° a 250°) e una per il timer (fino a 60 minuti). Il termostato prevede anche una modalità Tahw/wash, tramite la quale è possibile impostare la temperatura idonea per il meccanismo autopulente della macchina. Il contenitore esterno è composto da vetro borosilicato che riflette le onde luminose; il sistema di isolamento termico consente una minore dispersione di calore. Le dimensioni sono 37 x 33 x 32 cm, per 8 kg, e sono ideali per 4-5 persone. Sono previste all'acquisto anche due griglie e una pinza.

Pro: una volta imparati i trucchetti del mestiere, gli acquirenti lo considerano tra le migliori versioni economiche in commercio.

Contro: alcuni utenti segnalano che il prodotto è un po' rumoroso, ma senza essere eccessivamente fastidioso.

9. COSTWAY

Il forno alogeno ventilato della Costway è un forno con una potenza di 1400 W, tensione di 240 V e uno spazio di cottura di 12 L più 5 di anello di espansione. Il dispositivo è equipaggiato di pulsante di sicurezza, da premere dopo aver chiuso il coperchio e impostato la temperatura, che garantisce una cottura senza rischi. La temperatura può essere impostata tra i 65° e i 250°, un range di temperatura idoneo sia alla cottura sia allo scongelamento. Il timer raggiunge un massimo di 60 minuti.

Pro: il coperchio sigilla bene e evita la diffusione di odori in giro per la casa.

Contro: alcuni utenti lamentano la mancanza di istruzioni in italiano.

10. Mpm

Il forno alogeno ventilato MKO-01 della Mpm è un forno a convezione che consente di cuocere due alimenti contemporaneamente senza mescolare i sapori, grazie alla doppia griglia e all'ampio spazio a disposizione. La potenza è di 1400 W, la capacità arriva fino a 19 L grazie all'estensione. È il forno alogeno con la pentola di vetro ad alta resistenza più capiente tra quelli presentati. Il coperchio ha una buona tenuta, una volta chiuso non lascia uscire i vapori e garantisce il mantenimento stabile della temperatura interna. La temperatura può essere regolata fino a 250 °C e il timer fino a 60 minuti. Le dimensioni sono di 30 x 20 x 20 cm; il peso è di 6,46 kg.

Pro: gli utenti sono soddisfatti dalla velocità e potenza della cottura, che permette di risparmiare molto tempo quando si va di fretta.

Contro: il prodotto ha poche recensioni.

Vantaggi e svantaggi del forno alogeno

Perché comprare un forno alogeno? I motivi sono tanti, e i vantaggi dati dall'utilizzo del forno eccedono notevolmente gli svantaggi.

Innanzitutto è un forno a basso consumo, che consente di risparmiare circa il 60% di energia consumata rispetto a un forno normale. Quindi è un metodo economico ed ecologico per cucinare i vostri cibi, anche grazie ai tempi di cottura ridotti: la lampadina alogena si riscalda in pochissimo tempo e raggiunge temperature molto elevate.

Sebbene il forno sia molto potente, il sistema a convezione garantisce una diffusione dell'aria calda in tutto il contenitore e assicura una cottura omogenea dei cibi.

Il forno alogeno permette di cuocere tutti i tipi di cibi senza l'aggiunta di olio, burro o grassi ulteriori: questo consente di avere in tavola piatti leggeri, genuini e molto più salutari rispetto a un forno normale.

È possibile utilizzare teglie in metallo al suo interno, contrariamente a quanto avviene nel forno a microonde. È preferibile utilizzare l'alluminio nei forni alogeni, sia sotto forma di teglia che di fogli, rispetto alla carta forno.

Infine si può considerare il prezzo contenuto di questi elettrodomestici, che si aggirano intorno ai 50/80 euro.

Lo svantaggio maggiore del forno alogeno è anche un suo pregio: le dimensioni ridotte sono un ottimo salvaspazio, ma non sono adatte alla preparazione di porzioni per più di 4/5 persone.

Non è possibile utilizzare all'interno pirofile e teglie omologate per forni normali, perché risulterebbero troppo grandi. È consigliato comprare dei tegami idonei, oppure utilizzare esclusivamente gli accessori in dotazione.

Il coperchio non presenta una chiusura ermetica, quindi i vapori e gli odori che le pietanze sprigionano durante la cottura fuoriescono e si diffondono nell'ambiente esterno. Alcune persone potrebbero essere infastidite da questa caratteristica.

Inoltre potrebbe essere necessario dover prendere un po' la mano con questo nuovo strumento: una modalità di cottura diversa richiede nuove ricette. Ma una volta che avrete imparato a conoscere il vostro forno alogeno, sicuramente diventerà un ottimo alleato nelle vostre giornate.

Come scegliere il migliore forno alogeno

I forni alogeni in commercio sono molto simili tra di loro per quanto riguarda la tecnologia di funzionamento. La scelta del forno migliore è dettata soprattutto dalle esigenze dell'acquirente. Bisogna considerare la capienza idonea, la potenza, gli accessori e la pulizia.

Dimensioni

I forni alogeni risultano abbastanza compatti e non occupano molto spazio, per questo sono degli elettrodomestici consigliati anche per le cucine più piccole. La dimensione standard presenta un diametro di circa 30 cm e un'altezza che si aggira tra i 30 e i 40 cm. Naturalmente l'utilizzo di un anello di estensione ne aumenterà l'ingombro di qualche centimetro.

Capacità

La capienza di un forno alogeno è tra gli aspetti più importanti, perché indica più o meno quante porzioni è possibile cuocere. Gran parte dei forni alogeni in commercio hanno una capacità di base 10/12 L, che può essere ampliata fino a 15/18 L attraverso gli anelli di estensione. Questi dispositivi consentono di cucinare piatti per circa 4 persone.

Ci sono poi delle versioni più piccole, idonee a 1 o 2 persone: questi modelli hanno una capacità di circa 7/8 L, estendibile fino a 10 L. Sono dei forni molto piccoli, che cuociono in pochissimo tempo i cibi e consumano poca energia.

Potenza

La potenza standard di un forno alogeno si aggira intorno ai 1300 W, con voltaggio di circa 240 V. Questa potenza consente di cuocere praticamente tutti i cibi in maniera ottimale; un wattaggio superiore sarebbe superfluo, anzi comprometterebbe il risparmio energetico che deriva dall'utilizzo di questo forno. I modelli più piccoli, omologati per la cottura di circa 2 porzioni, hanno una potenza di circa 800 W.

Materiali

Tutti i materiali utilizzati per il forno alogeno devono rispondere a una rigida normativa per la compatibilità con l'uso alimentare.

Il recipiente esterno è in vetro borosilicato, resistente alle alte temperature. Questo vetro è spesso chiamato anche pyrex ed è un particolare tipo di materiale molto resistente agli sbalzi termici; è il vetro indicato per la produzione di suppellettili da cucina, proprio perché non subisce processi di dilatazione anche se esposto ad alte temperature.

Il coperchio che contiene la lampadina alogena e il sistema di ventilazione è solitamente in plastica dura. Il meccanismo di funzionamento è protetto da una griglia metallica forata.

Le componenti di supporto possono essere in plastica o in metallo (spesso acciaio inox) a seconda dei modelli.

Tipologia

Tutti i modelli di forni alogeni presentano la struttura tipica costituita da contenitore in vetro, coperchio e supporto, ma possono differire per la maggiore o minore potenza e per il pannello di controllo, che può presentare sia le tipiche manopole per temperatura e timer, sia un display touch.

Anche il termostato può essere diverso a seconda del modello: alcuni forni danno la possibilità di regolare la temperatura da 0° a circa 250°; altri invece presentano un range minore, da 65° a 250° circa. Nessun forno alogeno supera i 250°.

È bene sottolineare che molti acquirenti cercano anche dei forni alogeni ad incasso, che tuttavia differiscono dal forno alogeno vero e proprio. Infatti questi sono dei forni tradizionali che, oltre alle modalità di cottura tipiche di un forno ad incasso, presentano anche una lampada alogena per questo tipo di cottura. Sono generalmente forni multifunzionali, che possono avere anche la modalità di cottura a microonde.

Accessori

Un altro fattore di scelta che può guidarvi nell'acquisto del forno alogeno, sono gli accessori con cui viene venduto. Tutti i forni sul mercato presentano due griglie, una alta e una bassa, che servono a creare due livelli di cottura differenti e danno la possibilità di cuocere più cibi. In dotazione si trova solitamente anche un anello di espansione, spesso in acciaio, che serve ad aumentare la capienza del forno.

Tra gli accessori facoltativi è possibile trovare delle pinze per l'estrazione sicura dei cibi dal forno, una teglia delle dimensioni idonee, una grata per la frittura ad aria e degli spiedi. Alcuni brand includono nella confezione anche un poggiacoperchio, fondamentale a fine cottura a causa delle elevate temperature che la lampada alogena raggiunge.

Pulizia

Molti forni alogeni sono dotati di un meccanismo autopulente che può essere attivato tramite il termostato. È sufficiente riempire il contenitore di vetro per metà con acqua fredda e aggiungere qualche goccia di sapone, attivare il termostato sulla modalità wash e lasciare agire fino allo spegnimento. Nel caso in cui non fosse prevista questa funzione, il contenitore di vetro pyrex può essere lavato in lavastoviglie in gran parte dei modelli in commercio.

Manutenzione

Se la lampadina alogena si fulmina, può essere sostituita: basterà cercare la versione compatibile con il vostro modello di forno.

Normativa

La sicurezza è il primo fattore da considerare quando ci si prepara ad acquistare qualcosa: i forni alogeni non fanno eccezione. Come tutti gli elettrodomestici, devono presentare una serie di certificazioni che attestino la compatibilità con l'uso alimentare e la sicurezza. Ci sono alcune sigle alle quali bisogna fare attenzione:

  • EN 60335-2-9/A: prova che il dispositivo non eccede la temperatura massima concessa;
  • RoHS: attesta l'assenza di metalli pericolosi per la salute;
  • CE: è il marchio che tutti gli elettrodomestici prodotti all'interno dell'UE devono avere; indica la conformità alle normative vigenti stabilite per il libero mercato Europeo;
  • LFGB: indica che il prodotto ha superato la prova di appropriatezza dei materiali sintetici in contatto con generi alimentari.

Tutti i prodotti che abbiamo riportato nella lista sono conformi a queste normative.

Prezzo

Una delle caratteristiche che rende più seducenti i forni alogeni è proprio il prezzo contenuto: gran parte dei modelli in commercio si muove tra i 50 euro e i 100 euro.

Il forno alogeno fa male?

No, la cottura a forno alogeno non è dannosa per la salute. Questa convinzione deriva dal fatto che le lampadine alogene siano ormai fuori commercio, poiché i raggi ultravioletti che emanano sono nocivi per gli occhi. La lampadina all'interno del forno tuttavia è dotata di tutti i sistemi di schermatura che proteggono da questi raggi e risponde a tutte le normative in termini di sicurezza.

Cosa si può cucinare in un forno alogeno?

Tutto: il forno alogeno consente di cuocere ogni tipo di alimento, purché sia in quantità limitate. Funziona come un vero e proprio forno: si possono preparare piatti di carne, pesce e verdura; è idoneo anche per cuocere impasti come torte, pane e pizze.

Non solo è possibile cuocere qualsiasi tipo di cibo, ma il forno alogeno permette di sperimentare varie tipologie di cottura. A seconda delle impostazioni è possibile grigliare e cuocere a vapore; rosolare o arrostire; essiccare e gratinare. È idoneo anche per scongelare.

Dove comprare un forno alogeno

I forni alogeni sono dei prodotti piuttosto diffusi e non è difficile reperirli. Amazon riserva a questi elettrodomestici una sezione dedicata ai forni alogeni, ma è possibile acquistarli anche nei punti vendita delle grandi catene specializzate nell'elettronica di consumo, come Mediaworld, Unieuro ed Euronics. Alcuni modelli sono venduti anche nei supermercati, come la Lidl.