ingredienti
  • ricotta di capra 350 gr
  • Yogurt greco naturale 150 gr
  • Miele di acacia 100 gr • 304 kcal
  • Uova 2 • 79 kcal
  • Amido di mais 1 cucchiaio • 380 kcal
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino da caffè
  • Arancia 1 • 34 kcal
  • Per la decorazione
  • Miele di acacia 20 gr • 304 kcal
  • scorzette di arancia q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La melopita è un dolce greco molto simile alla classica cheesecake, ma senza la base di biscotti. Si tratta di una preparazione tipica dell'isola di Sifnos e prevede l'utilizzo della myzīthra, un formaggio locale morbido e saporito che nella nostra versione viene sostituito con la ricotta di capra e lo yogurt greco naturale. Semplice e dal gusto avvolgente, è perfetta da servire a fine pasto o come merenda sana e genuina da offrire ai bimbi. Scoprite come eseguirla alla perfezione seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la melopita

melopita

Raccogliete la ricotta in una ciotola e stemperatela aiutandovi con una frusta; aggiungete man mano lo yogurt, continuando a mescolare; versate il miele (1) e incorporatelo alla crema di ricotta e yogurt.

melopita

In una ciotola a parte rompete le uova, aggiungete la scorza dell'arancia grattugiata (2) e sbattete per bene.

melopita

Versate le uova sopra il composto di ricotta e yogurt (3).

melopita

Lavorate accuratamente con la frusta, per eliminare eventuali grumi (4).

melopita

Aggiungete a questo punto l'amido di mais e la cannella (5), quindi mescolate ancora.

melopita

Versate il composto in una teglia da 18-20 cm di diametro, foderata con un foglio di carta forno, e livellate bene la superficie (6). Infornate a 170 °C e fate cuocere per circa 40 minuti.

melopita

Trascorso il tempo di cottura, spegnete e lasciate riposare il dolce in forno per altri 10 minuti. Levatelo, lasciatelo intiepidire e poi trasferitelo in un piatto da portata. Decorate la superficie con i 20 gr di miele e qualche scorzetta di arancia, quindi portate in tavola e servite (7).

Consigli

La melopita è buona tiepida ma diventa ancora più golosa se la si fa raffreddare in frigorifero per diverse ore o un'intera giornata: il riposo consentirà ai sapori di armonizzarsi e intensificarsi ulteriormente.

A piacere, potete sostituire il miele di acacia con uno millefiori o con un altro di vostro gusto, ma dal sapore comunque delicato.

Per un sapore ancora più intenso e caratteristico, potete omettere lo yogurt greco naturale e sostituirlo con altra ricotta di pecora.

Utilizzate la scorza di arance biologiche e non trattate chimicamente; potete anche sostituirla con quella di limone o con un altro aroma di vostro gusto (essenza di vaniglia, acqua di millefiori, cardamomo in polvere…).

Potete anche decorare la superficie con dei frutti bosco, qualche fogliolina di menta e una colata di cioccolato fondente fuso.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la cheesecake al limone e mirtilli e quella fredda senza gelatina.

Conservazione

La melopita può essere conservata in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per 2-3 giorni.