ricetta

Gyros: la ricetta gustosa della pita greca farcita

Preparazione: 20 Min
Cottura: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 gyros
A cura di Ilaria Cappellacci
162
Immagine
ingredienti
Pita
4
fette di lonza di maiale
600 gr
Insalata verde
4 foglie
Pomodori
2
cipolla bianca o rossa
1
patate medie
2
Salsa tzatziki
q.b.
olio di semi di arachide (per friggere)
500 ml
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Il gyros, chiamato anche gyros pita, è un piatto tipico della cucina ellenica, uno street food molto amato, simile al kebab, realizzato con carne di maiale, verdure e tzatziki, la celebre salsa a base di yogurt greco naturale, cetrioli, olio extravergine di oliva e aglio. Immancabile nelle taverne e osterie greche, può essere anche servito al piatto. Nella sua versione tradizionale la carne viene marinata con spezie e aromi, cotta su un grande spiedo verticale e tagliata a fettine sottili; viene poi adagiata all'interno della pita, il classico pane cotto in padella rotondo e morbido, e condita con tzatziki, pomodori, insalata, cipolla e patatine fritte.

La ricetta che ti proponiamo oggi è la variante casalinga del gyros: la lonza di maiale viene, infatti, tagliata a striscioline sottili, e poi cotta in forno, per un risultato altrettanto ottimo e che non ti farà rimpiangere l'originale. L'importante è insaporire per bene la carne con l'olio extravergine di oliva, il sale e il pepe misto, macinato al momento, quindi cuocerla finché non sarà ben rosolata. Le verdure devono essere tagliate molto sottilmente, per amalgamarsi alla perfezione con la salsa tzaztiki e le patatine fritte.

Ricco e goloso, il gyros è perfetto per un pranzo veloce, ma sostanzioso, o per una cena divertente e sfiziosa con gli amici. Per rendere la carne ancora più tenera e saporita, puoi marinarla con le spezie e le erbette aromatiche che preferisci, come paprica, curry dolce, cumino, rosmarino e alloro. La pita puoi prepararla per tempo e scaldarla al momento del bisogno, conservandola in un sacchetto per alimenti o in un contenitore ermetico affinché non si asciughi troppo e rimanga morbida. Puoi aggiungere anche altre verdure, per esempio delle rondelle di cetriolo, e sostituire la tzatziki con una salsa piccante o allo yogurt.

Scopri come prepararlo seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare il gyros

Taglia la carne di maiale a striscioline 1.

Trasferisci la carne in una ciotola 2.

Versa un filo di olio extravergine di oliva 3.

Aggiungi il pepe misto macinato al momento 4.

Condisci con un pizzico di sale 5.

Mescola accuratamente per insaporire bene la carne 6.

Sistema la carne in una teglia, foderata con carta forno 7.

Inforna a 180 °C per circa 20 minuti 8.

Taglia il pomodoro a striscioline 9.

Fai lo stesso con le foglie di insalata, dopo averle lavate e tamponate con un foglio di carta assorbente da cucina 10.

Affetta la cipolla 11. Nel frattempo pela le patate e lavale sotto l'acqua corrente fredda.

Taglia le patate a fettine 12.

Ricava dei bastoncini di patate 13.

Lascia asciugare per 5 minuti le patate 14 oppure tamponale accuratamente con un panno asciutto. In questo modo risulteranno più croccanti.

Scalda l'olio di semi di arachidi 15.

Friggi i bastoncini di patate finché non saranno ben dorati e croccanti 16.

Scola le patate su un piatto, rivestito con la carta assorbente da cucina 17.

Le patate fritte sono pronte 18.

Una volta cotta, la carne sarà ben rosolata 19. Tienila in caldo.

Scalda il pane pita e sistemalo man mano in un piatto 20.

Disponi la pita calda su un piatto, così da iniziare ad assemblare gli ingredienti per realizzare i gyros 21.

Aggiungi due cucchiaini di salsa tzatziki sulla pita 22.

Spalma la salsa su tutta la pita lasciando vuoti i bordi 23.

Aggiungi i filetti di carne di maiale 24.

Sistema l'insalata e i pomodori sopra la carne 25.

Aggiungi la cipolla 26.

Completa infine con le patatine 27.

Chiudi il gyros partendo dal basso, come a creare un ventaglio 28.

Servi il gyros a tavola ben caldo, avvolto nella carta per alimenti o nei sacchetti per gli hamburger 29.

Conservazione

Il gyros va consumato caldo e appena preparato. Si sconsiglia qualunque tipo di conservazione.

162
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
162