ricetta

Marmellata di cipolle di Tropea: la ricetta della conserva delicata e versatile

Preparazione: 15 Min
Cottura: 30 Min
Riposo: 6 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 vasetti da 250 gr
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Claudia Gargioni
123
Immagine
ingredienti
Cipolle di Tropea IGP
1 kg
Zucchero semolato
200 gr
Zucchero di canna
200 gr
Vino bianco
100 ml
Cognac
30 ml
Alloro
1 foglia

La marmellata di cipolle di Tropea è una conserva davvero sfiziosa e semplice da realizzare. Il suo gusto delicato e agrodolce al tempo stesso la rende perfetta per accompagnare formaggi semi stagionati o stagionati (come parmigiano, pecorino e provolone), ma anche carni rosse, selvaggina e arrosti di maiale, di cui esalta i sapori senza sovrastarne gli aromi.

Facile e alla portata di tutti, questa preparazione vede protagonista la regina delle cipolle rosse, ovvero quella di Tropea. Eccellenza calabrese a marchio Igp, la sua area di produzione abbraccia la fascia della costa tirrenica, interessando le province di Cosenza, Catanzaro e Vibo Valentia. I terreni di tipo sabbioso e il particolare microclima della zona conferiscono a questo prodotto delicatezza, dolcezza ed estrema digeribilità.

Dalla polpa carnosa e croccante, in cucina si dimostra un'alleata molto versatile. Può essere consumata a crudo, nelle insalate, nei pinzimoni o nelle tartare di pesce, ma cotta, grazie al tipico sapore zuccherino, si rivela l'ingrediente essenziale di moltissime ricette, soprattutto di quelle appartenenti alla tradizione calabrese.

Scopri come preparare la marmellata di cipolle di Tropea seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ami le conserve di verdure fatte in casa, non perderti queste stuzzicanti ricette di sott'olio e sott'aceti.

Come preparare la marmellata di cipolle di Tropea

Spunta le cipolle 1.

Sbucciale 2.

Affetta finemente le cipolle con un coltello affilato 3.

Versale in una terrina capiente 4.

Aggiungi lo zucchero semolato e lo zucchero di canna 5.

Bagna con il vino bianco 6.

Unisci anche il bicchierino di cognac e profuma con la foglia di alloro 7.

Mescola per bene in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino fra loro 8.

Copri con della pellicola trasparente e lascia macerare per circa 6 ore, mescolando di tanto in tanto, in un luogo fresco e asciutto 9.

Trascorso il tempo, elimina la pellicola e mescola 10.

Versa il composto ottenuto, compreso il liquido, in una pentola ed elimina la foglia di alloro 11.

Cuoci a fuoco basso per circa 30 minuti, o fino a quando il composto si sarà addensato, mescolando di tanto in tanto 12.

Fai la prova con il piattino: preleva un poco di marmellata e versala su un piattino, il composto non deve scivolare ma rimanere compatto. In questo caso la marmellata è pronta, altrimenti prosegui la cottura per qualche altro minuto 13.

Versala ancora calda nei vasetti, lavati e sterilizzati, e conservala in dispensa per circa 3 mesi 14.

.

Gusta a piacere 15.

Consigli

Se non hai il cognac, puoi sostituirlo con del rum o del brandy; il vino bianco, invece, con un vino rosato, del passito o del marsala.

Se preferisci, puoi rendere ancora più aromatica questa marmellata aggiungendo 3 foglie di alloro oppure unendo anche dei chiodi di garofano che andranno eliminati subito dopo la macerazione delle cipolle o comunque prima della cottura.

Conservazione

La marmellata di cipolle di Tropea si conserva in un luogo fresco e buio per un massimo di 3 mesi. Una volta aperto il barattolo, la marmellata va messa in frigorifero e consumata entro 2-3 settimane al massimo. Per la sterilizzazione delle conserve fatte in casa, è necessario rispettare le linee guida indicate dal Ministero della Salute.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
123
api url views