ingredienti
  • Cipolle rosse 2
  • Sale grosso q.b.
  • Aceto q.b. • 4 kcal
  • Acqua q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le cipolle sott'aceto sono una conserva veloce dal gusto leggermente agrodolce, ideale da servire come antipasto insieme a fette di pane abbrustolito, o da accompagnare con formaggi freschi e delicati. Semplice e stuzzicante, è una preparazione  adatta anche a chi è alle prima armi: l'unica raccomandazione è quella di sterilizzare bene i barattoli che userete per la conserva.

Potrete poi variare la conserva come preferite: inserendo degli spicchi di aglio, del peperoncino tritato o delle erbe aromatiche e spezie come timo, rosmarino e bacche di ginepro. Ecco come preparare le cipolle sott'aceto in maniera facile e veloce.

Come preparare le cipolle sott'aceto

Tritate le cipolle in maniera sottile, usando un coltello ben affilato (1) o una mandolina.

Riempite due barattoli di vetro già sterilizzati con la cipolla tritata (2), senza pressare eccessivamente.

Aggiungete un cucchiaio di sale in ogni barattolo (3).

Riempite ogni barattolo con metà aceto e metà acqua (4).

Chiudete i barattoli e conservate in frigo per 3 giorni prima di servire (5).

Consigli

Se preferite intensificare l'agrodolce, inserite nella conserva mezzo cucchiaino di zucchero per barattolo.

Varianti

Se volete realizzare delle cipolle sottaceto piccanti aggiungete alla salamoia semi di coriandolo e cumino, grani di pepe, semi di finocchio e semi di sedano. In alternativa potete realizzare le cipolle sott'aceto alla messicana, aggiungendo jalapeno affettato, coriandolo e semi di cumino.

Da privare anche la versione nordica aggiungendo aneto fresco, semi di cumino e semi di pepe, oppure quella indiana con semi di finocchio, semi di coriandolo e coriandolo fresco.

Conservazione

Potete conservare le cipolle sott'aceto aperte in frigo per una settimana.