30 Novembre 2023 13:07

L’anguilla è a rischio estinzione, gli chef la tolgono dai menu: l’appello per salvarla

Un appello dai più importanti chef al mondo per salvaguardare l'anguilla, animale a rischio estinzione: a Natale 2023 non comparirà in molti dei loro menu.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Redazione Cucina
90
Immagine

Smettiamo di mangiare anguille per salvarle: è l'appello fatto da alcuni dei migliori chef del pianeta in risposta all'allarme lanciato dalla Ong Ethic Ocean. I cuochi del World Culinary Council di Relais & Châteaux hanno infatti votato per eliminare l’anguilla dai loro menù, come riporta Repubblica, così da sollecitare anche il resto del mondo a evitare il consumo eccessivo di un animale che oggi s trova in pericolo di estinzione. L'anguilla europea (Anguilla anguilla), infatti, compare nella lista rossa delle specie a rischio stilata dall’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN).

L'anguilla a rischio estinzione

Non solo l'IUC, ma anche i ricercatori del Consiglio Internazionale per l’Esplorazione del Mare (CIEM) hanno lanciato un appello, ormai 3 anni fa, per far luce sulla situazione delle anguille, fino ad arrivare a chiedere la sospensione della pesca. Le anguille, infatti, si trovano al centro di un "attacco" da più fronti: oltre alla pesca – ricordiamo che l'anguilla è praticamente l’unico pesce che viene pescato allo stadio giovanile – fenomeni come la costruzione delle dighe, l'inquinamento dei corsi d'acqua, la distruzione del loro habitat la mettono fortemente a rischio. Inoltre, il fenomeno della pesca illegale, in periodi in cui ci sono divieti per tutelare la riproduzione o con strumenti non considerati sicuri, aggrava di molto il problema.

L'iniziativa degli chef Relais & Châteaux

Era già successo con il tonno rosso, adesso gli chef hanno deciso cercare di accendere i riflettori sulla situazione delle anguille, eliminandole dai loro menu: i cuochi, infatti, grazie al loro ruolo di "ambasciatori della cucina" possono "far crollare la domanda" e "impedire l’estinzione delle anguille per preservare la biodiversità e permettere alle generazioni future di continuare a consumarle, ma solo se agiamo ora" come ha spiegato al quotidiano italiano Mauro Colagreco, tristellato chef del Mirazur, vicepresidente di Chef Relais & Châteaux e a capo del World Culinary Council. "Relais & Châteaux, la più grande rete di chef al mondo, è determinata a salvare questa specie”. L'invito degli chef è stato allargato a tutti i membri dell'associazione, anche come gesto per sollecitare le autorità ad ascoltare gli appelli degli scienziati che chiedono di sospendere la pesca dell’anguilla europea prima che sia troppo tardi.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
90
api url views