ingredienti
  • Farina tipo 00 500 gr • 750 kcal
  • Latte 240 gr • 50 kcal kcal
  • Zucchero semolato 50 gr • 470 kcal
  • Strutto 30 gr • 892 kcal
  • Lievito di birra fresco 12 gr • 750 kcal
  • Uova 1 • 0 kcal
  • tuorlo 1 • 21 kcal
  • Zucchero a velo q.b. • 380 kcal
  • Per il ripieno
  • Ricotta vaccina 350 gr
  • Zucchero semolato 80 gr • 470 kcal
  • Gocce di cioccolato fondente 50 gr • 290 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le iris al forno sono una variante altrettanto golosa degli omonimi dolcetti siciliani. Tipiche della tradizione palermitana, in particolare, queste bombette di pasta lievitata affollano le vetrine di ogni pasticceria e rosticceria della zona, e resistere a un loro assaggio è praticamente impossibile. In questa versione, a dispetto delle originali, non hanno la panatura esterna e vengono cotte in forno, anziché fritte in olio bollente. Al loro interno accolgono una delicata crema a base di ricotta vaccina (che potete sostituire con quella di pecora, per un sapore più autentico), zucchero e gocce di cioccolato. Una delizia semplice da realizzare e anche leggera, ideale da gustare al mattino, come ghiotta colazione da abbinare a un cappuccino o a una granita al caffè, o da servire a fine pasto in occasione di un pranzo domenicale in famiglia. Scoprite come prepararle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare le iris al forno

fare impasto

Raccogliete nel boccale di una planetaria la farina, lo zucchero e l'uovo. Sciogliete il lievito nel latte tiepido, versatelo sugli altri ingredienti (1) e iniziate ad amalgamare; incorporate lo strutto e proseguite a impastare fino a ottenere un composto sodo e omogeneo.

mettere a lievitare

Formate una palla e trasferitela in una ciotola (2), quindi copritela con un foglio di pellicola trasparente e lasciatela lievitare in un luogo riparato per circa un'ora.

fare il ripieno

Raccogliete la ricotta ben scolata in una ciotola, aggiungete lo zucchero e amalgamate (3), quindi incorporate anche le gocce di cioccolato fredde di frigorifero. Riponete al fresco e fate riposare per almeno mezz'ora.

formare palline

Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l'impasto e ricavatene delle porzioni da circa 50-60 gr l'una. Pirlatele, formate delle palline e sistematele su un piano, leggermente infarinato (4). Copritele con un canovaccio e fatele riposare per una mezz'ora.

farcire le brioches

Schiacciate le palline allargandole con i polpastrelli e distribuite al centro un generoso cucchiaio di ripieno (5), quindi richiudetele pizzicando l'impasto come se fosse un sacchetto.

riempire la teglia

Sigillate per bene ogni pallina, roteatela e sistematela su una teglia, foderata con carta forno, avendo cura di posizionare la parte pizzicata verso il basso a contatto con la carta (6). Coprite le iris con un canovaccio e fatele lievitare ancora 30 minuti.

spennellare le brioches

Sbattete il tuorlo con un goccio di latte e spennellate questa miscela sulla superficie delle iris (7). Quindi, cuocete in forno statico a 180 °C per circa 20 minuti, monitorando il livello di doratura.

Iris al forno

Una volta a cottura, sfornate le iris e fatele intiepidire per qualche minuto. Cospargetele con un po' di zucchero a velo e servite (8).

Consigli

Nel caso in cui non vogliate utilizzare lo strutto, potete sostituirlo con il burro.

Per un risultato finale impeccabile, scegliete una ricotta piuttosto asciutta e lasciatela scolare in un colino per almeno una mezz'ora: in questo modo perderà tutto il liquido in eccesso e la farcia risulterà morbida ma compatta. Potete utilizzare una ricotta vaccina per un sapore più delicato, una di pecora per un sapore più deciso e autentico.

Potete aromatizzare la vostra farcia anche con dei semini di vaniglia, un pizzico di cannella in polvere o qualche scorzetta di arancia o candito; oltre alla gocce di cioccolato, oppure in sostituzione di queste, potete aggiungere una granella di frutta secca o qualche cucchiaio di pasta di pistacchio o crema di nocciole.

Per una versione più leggera, potete cuocere le vostre iris in forno, come indicato in ricetta; in alternativa, potete friggerle in olio di semi bollente (a circa 160 °C), fino a doratura. Potete prepararle anche in anticipo e poi congelarle in freezer: al momento del bisogno, dovrete solo tirarle fuori e cuocerle come preferite.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i fiocchi di neve campani.

Conservazione

Le iris al forno si conservano a temperatura ambiente per massimo 1 giorno, in frigorifero, chiuse in un apposito contenitore con chiusura ermetica, per 2-3 giorni. Al momento del consumo, riscaldatele per qualche minuto in forno.