ingredienti
  • Per la brioche
  • Farina manitoba 100 gr • 750 kcal
  • Farina tipo 0 250 gr • 349 kcal
  • Zucchero 85 gr • 146 kcal
  • Latte fresco intero 100 gr • 63 kcal
  • Uova 1 intero • 380 kcal
  • Uova 1 tuorlo • 380 kcal
  • Strutto 30 gr • 892 kcal
  • Burro 30 gr • 380 kcal
  • Lievito di birra 8 gr fresco • 750 kcal
  • Vaniglia 1 cucchiaino, naturale • 750 kcal
  • Sale marino 8 gr • 286 kcal
  • Per la crema
  • Ricotta 150 gr, vaccina o di pecora • 17 kcal
  • Zucchero bianco 60 gr da mescolare alla ricotta • 750 kcal
  • Panna montata soda, 150 gr • 335 kcal
  • Per la crema pasticcera
  • Latte fresco intero 150 gr • 63 kcal
  • Zucchero bianco 40 gr • 750 kcal
  • Uova 2 tuorli piccoli da uova medie • 380 kcal
  • Farina tipo 00 20 gr • 750 kcal
  • Sale marino un pizzico • 286 kcal
  • Limoncello 1 cucchiaio a fine cottura • 304 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I fiocchi di neve sono un dolce napoletano di tendenza inventato dalla pasticceria Poppella del Rione Sanità. Sono piccole brioches ripiene di crema di latte, panna e ricotta, gustosissime e amate da tutti al punto che la ricetta è stata replicata da tutte le pasticcerie di Napoli, tra cui la catena Casa Infante che ha rinominato i fiocchi di neve "nuvole".

Come fare il fiocco di Neve di Poppella in casa

Preparate un piccolo lievito con 60 grammi di farina e 35 grammi di acqua e fate lievitare il composto per un'ora. Impastate la farina rimasta con il latte e il tuorlo d'uovo fin quando non otterrete un impasto duro. Lasciate riposare per 30 minuti.

impasto fiocco di neve

Unite latte all'impasto, poco per volta, e aggiungete la farina avanzata e lo zucchero. Dovete lavorarlo con la frusta con molta energia aggiungendo un cucchiaio di latte per volta dopodiché incordate e, sempre poco per volta, aggiungete il burro fatto a pezzettini in tre riprese.

Dopo un quarto d'ora dovete aggiungere il sale e impastare fino a far divenire la pasta molto elastica e lucida. Adesso è giunto il momento di creare una palla ungendola con olio di semi. Mettetela in frigo e lasciatela per circa tre ore. Stendete l'impasto a rettangolo, piegatelo a tre, arrotondatelo e rimettetelo in frigorifero per altre due ore.

Create delle brioscine da 20 grammi e fatele lievitare per poco più di due ore finché non hanno triplicato il loro volume. Il trucco per avere un ottimo fiocco di neve è nella lievitazione!

Lucidate le brioscine create con uovo sbattuto e mettete in forno statico a 170° per 20 minuti.

Fate raffreddare.

Qual è il procedimento per preparare la crema?

Mescolate la ricotta con lo zucchero e setacciatela. Amalgamate la panna montata e la unite alla crema pasticcera (qui potete scoprire come fare un'ottima crema pasticcera).

crema pasticcera per fiocchi di neve

Mettete un pezzetto di bacca di vaniglia nel latte e fate un'infusione.

Potete aggiustare di zucchero se non è dolce. Tagliate le brioches a metà e riempitele con la crema che avete preparato prima. Terminate spolverando un po' di zucchero a velo sul fiocco di neve.

Per creare un fiocco di neve simile all'originale di Ciro Poppella usate una siringa da cucina in modo da inserire la crema dentro alla brioscina senza tagliarla a metà.

Come nascono i fiocchi di neve di Poppella

Fino a qualche anno fa Ciro di Poppella sfornava solo una ventina di fiocchi di neve tutte le domeniche, il vero boom si è verificato dopo la manifestazione "Tutti a scuola" quando Ciro regalò 5000 fiocchi di neve ai ragazzi disabili presso la Mostra d'Oltremare. Fu in quel preciso momento che nacque questa nuova tendenza. I fiocchi di neve sono diversi dalle famose nuvole napoletane del tarallificio Leopoldo anche se l'impasto potrebbe apparire identico. Sono due ottimi prodotti che differiscono soprattutto nella crema interna ma vi possiamo assicurare che sono entrambi superlativi.