ingredienti
  • Zucchine 2 • 17 kcal
  • formaggio a fette 100 gr
  • Prosciutto cotto 100 gr • 43 kcal
  • Farina q.b. • 901 kcal
  • Olio di semi d’arachide q.b. • 690 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli involtini di zucchine fritte sono un piatto sfizioso e semplicissimo da realizzare. Le zucchine, protagoniste della stagione estiva, vengono tagliate a fettine, panate e poi fritte in olio di semi bollente; una volta ben dorate, vi basterà scolarle e farcirle con prosciutto cotto e formaggio, quindi arrotolarle delicatamente su se stesse: il calore della frittura scioglierà lievemente il ripieno rendendo questi involtini filanti e irresistibili. Una ricetta facile e incredibilmente versatile, che può essere servita come aperitivo, stuzzichino in un buffet di festa o antipasto di una cena estiva tra amici. Scoprite tutti i passaggi per eseguirli alla perfezione.

Come preparare gli involtini di zucchine fritte

Lavate le zucchine e tagliatele a fette non troppo sottili con l'aiuto di un coltello affilato (1).

Passate le zucchine nelle uova, sbattute con un pizzico di sale (2).

Scolate le zucchine e infarinatele per bene su entrambi i lati (3).

Scaldate abbondante olio di semi in una padella, tuffate le zucchine e friggetele fino a doratura (4). Scolatele e fatele asciugare su carta assorbente da cucina.

Farcite le zucchine fritte con una fettina di formaggio e una di prosciutto cotto (5).

Avvolgete delicatamente le zucchine su se stesse, fino a ottenere tanti rotolini (6).

Trasferite gli involtini in un piatto da portata e serviteli ben caldi (7).

Consigli

Per friggere in maniera impeccabile, il consiglio è di utilizzare l'olio di semi di arachide: inodore e limpido, si caratterizza per il punto di fumo che supera i 200 °C ed è tra quegli oli che alterano meno il gusto dei cibi durante la frittura. La temperatura ottimale è 170-180 °C (eventualmente munitevi di un termometro da cucina) e, proprio per evitare che possa abbassarsi troppo, cuocete pochi pezzi per volta. Man mano che le zucchine saranno ben dorate, scolatele e fatele asciugare su carta assorbente da cucina, evitando di coprirle.

Per ottenere degli involtini ancora più croccanti e saporiti, potete passare le fette di zucchine nella farina, nelle uova, sbattute con un pizzico di sale, e infine nel  pangrattato, premendo bene per farlo aderire.

Per evitare che possano aprirsi, potete anche fermare gli involtini con dei graziosi stecchini di legno. Se desiderate un effetto finale ancora più filante, passateli per qualche minuto in forno, giusto il tempo che il formaggio si sciolga.

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il Tilsiter, un formaggio svizzero a pasta semidura, ma potete sostituirlo con provola, scamorza o con un altro prodotto a pasta filata. Al posto del prosciutto cotto, potete aggiungere del crudo, lo speck o una fettina di mortadella.

Il ripieno può variare in base ai vostri gusti, ottime anche le soluzioni vegetariane con il formaggio fresco spalmabile e l'hummus di ceci.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche gli involtini di zucchine al forno.

Conservazione

Si consiglia di consumare gli involtini di zucchine appena fritti e ben caldi; se dovessero avanzarvi, conservateli in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni.