ricetta

Insalata di alghe: la ricetta del contorno benefico e gustoso

Preparazione: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 persone
A cura di Gooduria lab
51
Immagine
ingredienti
alghe wakame essiccate
4 gr circa
alghe arame essiccate
4 gr circa
alghe hijiki essiccate
4 gr circa
Carote piccole
2
daikon
50 gr circa
Cipollotto piccolo
1
Semi di sesamo
q.b.
olio di sesamo (o extravergine di oliva)
q.b.
Salsa di soia
1 cucchiaino
Zenzero fresco
2 cm circa
aceto di riso (o di mele)
q.b.
sale (eventuale)
q.b.

L'insalata di alghe è una preparazione gustosa e semplicissima da realizzare. Tre tipologie differenti di alghe – leggermente scottate in acqua e dunque ancora croccanti e consistenti – si uniscono a carote, daikon e cipollotto, che ne ammorbidiscono il gusto deciso e sapido. Il condimento agrodolce, a base di salsa di soia, aceto e zucchero, regalerà infine fragranza e aromaticità, per un contorno originale, sfizioso e ricco di sostanze benefiche. Scoprite come realizzarlo seguendo passo passo la nostra ricetta e gustatelo in accompagnamento a una porzione di salmone in salsa teriyaki o a del delizioso sushi fatto in casa.

Come preparare l’insalata di alghe

Sciacquate le alghe hijiki e quelle arame, quindi mettetele in ammollo in acqua fredda per circa 15 minuti; fate lo stesso con le alghe wakame, lasciandole a bagno per pochi minuti 1; scolatele e strizzatele per bene.

Intanto pelate il cipollotto e sciacquatelo sotto l’acqua corrente fredda. Mondate le carote e il daikon, quindi tagliate tutte le verdure a listerelle sottili 2.

In una ciotola mettete 2 cucchiai di olio di sesamo, lo zucchero di canna 3, la salsa di soia e una spruzzata di aceto, quindi mescolate accuratamente.

Scottate le alghe hijiki e quelle arame in acqua bollente per 5 minuti 4, quindi scolatele e fatele raffreddare.

Raccogliete le alghe e le verdure a listerelle in una ciotola 5, quindi mescolatele per bene.

Irrorate l'insalata con il condimento che avete preparato (salate leggermente solo se necessario), poi cospargete l’insalata con dello zenzero grattugiato, dei semi di sesamo e servitela subito 6.

Consigli

Nel caso in cui non troviate tutte e tre le tipologie di alghe suggerite nella ricetta, potete utilizzarne anche una sola; fate attenzione a non cuocere troppo le alghe hijiki, per evitare che perdano tutte le loro importanti sostanze nutritive.

Dal momento che sia le alghe sia la salsa di soia sono ingredienti piuttosto sapidi, il consiglio è di assaggiare l'insalata prima di aggiungere eventualmente del sale.

Nel caso in cui non abbiate l'olio di sesamo, potete utilizzare anche dell'extravergine di oliva.

A piacere, potete cospargere la vostra insalata di alghe con dei semi di sesamo tostati (bianchi e neri) o con un mix di semi misti (zucca, girasole, lino…).

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la zuppa di miso e il tamagoyaki con cipollotti e alghe nori.

Conservazione

L’insalata di alghe si conserva per massimo 1 giorno in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico.

51
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
51