Un set di coltelli da cucina sono formati da strumenti indispensabili per qualsiasi cuoco professionista o aspirante chef. Può essere composto da un minimo di 4 fino ad un massimo di 15 pezzi utili per effettuare le preparazioni basilari della cucina: tritare, sminuzzare, pelare, sbucciaredisossare e sfilettare. Un buon set dovrebbe comprendere un coltello da chef, un coltello Santoku, uno per sbucciare, uno per disossare, uno per sfilettare e un coltello per tagliare il pane. Alcuni modelli sono accompagnati da un ceppo di legno mentre altri da una custodia, accessori indispensabili per proteggerli, per trasportarli fuori casa o per tenerli in esposizione in cucina. I set più apprezzati sono sicuramente quelli con coltelli giapponesi e quelli stainless steel mentre, per quanto riguarda i marchi, vale la pena menzionare Global, SanelliWüsthofVictorinoxZwilling. Segnaliamo che questi sono solo alcuni dei brand disponibili, anche perché online è possibile acquistare diversi set di coltelli ugualmente efficienti.

Scopriamo insieme quali sono i migliori di quest'anno.

I 10 migliori set di coltelli da cucina

Abbiamo stilato la nostra lista tenendo in considerazione quelli più completi e meglio recensiti dagli utenti che hanno acquistato online.

Wüsthof: set da 9 pezzi

Il set da cucina di Wüsthof, uno dei marchi più affidabili e di qualità, si compone di 9 pezzi indispensabili per cucinare quotidianamente. Il set include 2 spelucchini (uno da 9 e uno da 12 cm), un coltello per tagliare il salame, uno per tagliare il pane, un forchettone, un coltello per il prosciutto, un acciaino di 23 cm, un coltello da cuoco e una forbice da cucina. i coltelli sono formati fa un manico ergonomico che li rende facili da maneggiare.

Pro: il ceppo che protegge e custodisce le lame è realizzato in frassino di alta qualità e da un tocco di eleganza alla cucina.

Contro: dopo un po' di tempo il vivido colore nero del ceppo tende leggermente a scolorirsi.

Victorinox: coltelli in acciaio inossidabile

Il set di coltelli da cucina di Victorinox, un altro dei migliori brand produttori di coltelli, è composto da 9 pezzi realizzati con materiali di alta qualità che soddisfano le esigenze sia dei cuochi amatoriali che di quelli professionisti. Il set è composto da un coltello da chef con una lama di ben 20 cm, un coltello seghettato per tagliare il pane, un forchettone, un acciaino, due coltelli per sbucciare frutta e verdura, con coltello per la carne, uno da tavola ed una forbice. Buono anche il rapporto qualità/prezzo.

Pro: i coltelli contenuti in questo set sono molto affilati e progettati con un'impugnatura ergonomica. Queste caratteristiche consentono di tagliare rapidamente e in modo preciso.

Contro: in dotazione non arriva un libretto o un manuale che spiega le diverse tipologie di coltelli e i loro utilizzi.

Zwilling: coltelli per aspiranti cuochi

Particolarmente indicato per chi si sta approcciando per la prima volta al mondo della cucina, il set di Zwilling è un prodotto composto da 9 pezzi completo e di alta qualità. Sono compresi in questo set un coltello universale, un coltello per decorare, un coltello da carne, un coltello da cuoco, un coltello per il pane, un affilatoio, un forchettone da carne, forbici multiuso ed un cippo in legno naturale. I manici dei coltelli che compongono il set sono realizzati in materiale plastico con design ergonomico per garantire maneggevolezza.

Pro: la lama di questi coltelli è realizzata con particolare tecnica realizzata dalla stessa Azienda e che le rende altamente resistenti alla corrosione.

Contro: alcuni utenti Amazon hanno trovato le dimensioni dei coltelli un po' piccole, anche se per i principianti sono particolarmente indicate.

Amazon: coltelli con ceppo in legno di pino

Un set completo e di alta qualità è questo venduto e realizzato da Amazon. Si tratta di un set comprendente ben 14 pezzi e un ceppo in legno di pino. Acquistando questo prodotto è possibile avere a disposizione nella propria cucina un paio di forbici, 1 affilacoltelli, un coltello da chef da 20 cm, un coltello affettatore da 20 cm, coltello da pane, un coltello multiuso, uno spelucchino, sei coltelli da carne.

Pro: i coltelli di questo set sono realizzati con lame in resistente acciaio inox al carbonio e di manici con impugnatura ergonomica. Buono anche il rapporto qualità/prezzo.

Contro: non si tratta di un prodotto professionale, bensì un prodotto di un utilizzo domestico che compie alla perfezione il suo dovere.

Kai: coltelli giapponesi

Il set di coltelli giapponesi di Kai è composto da 5 pezzi realizzati composti da una lama in resistente acciaio inossidabile e da un manico costituito da una combinazione di bambù e polipropilene antisettico. Il set comprende un coltello da cucina, un taglierino, e una serie Santoku, il tipico coltello giapponese professionale da chef perfetto per un utilizzo quotidiano. In dotazione arriva in pratico astuccio nel quale i coltelli vengono tenuti saldamente attraverso un sicuro sistema a velcro.

Pro: tra l'impugnatura e la lama c'è uno spazio appositamente concepito per tenere lontano lo sporco ed i batteri.

Contro: gli utenti Amazon che li hanno acquistati suggeriscono di effettuare una manutenzione costante, soprattutto per quanto riguarda l'affilatura.

Victorinox: coltelli stainless steel

Un set di coltelli stainless stell e quindi realizzati in acciaio inossidabile è questo di 6 pezzi di Victorinox. Il set è composto da 6 coltelli  perfetti per un utilizzo quotidiano grazie alla loro lama dentellata che risulta molto efficace per tagliare la carne, il pane e diversi ingredienti. L'acciaio inossidabile rende la lama resistente ai lavaggi, anche a quelli in lavastoviglie, alle macchie e alla ruggine. Il manico ergonomico è realizzato in nylon nero.

Pro: nonostante siano molto affilati, la lama arrotondata sulla punta garantisce sicurezza ed evita tagli accidentali.

Contro: alcuni utenti Amazon avrebbero preferito una lama leggermente più spessa.

Aicok: coltelli in acciaio inossidabile al carbonio

Il set di coltelli da cucina di Aicok è composto da 5 coltelli in acciaio inossidabile al carbonio con manico ergonomico pensato per ridurre l'affaticamento durante l'utilizzo. Questo set di coltelli comprende un coltello da chef, un coltello per tagliare il pane, un coltello da taglio e due coltelli multiuso. Le lame risultano molto taglienti ed affilate, mentre l'acciaio al carbonio le rende resistenti allo sfregamento, garantendo durabilità nel corso del tempo, anche se vengono utilizzate spesso.

Pro: questi coltelli arrivano insieme ad un cippo di legno di pino con supporto dalle dimensioni compatte per garantire il minimo ingombro in cucina.

Contro: dopo la pulizia si consiglia di asciugarli bene per evitare la formazione della ruggine.

Esonmus: il set più completo

Un set di coltelli da cucina molto completo è questo realizzato da Esonmus comprendente ben 15 pezzi. Tra le componenti che sono compresi in questo set segnaliamo un coltello da chef, un coltello per affettare, un coltello per il pane, un coltello giapponese Santoku, un coltello multiuso, un coltello per sbucciare, un paio di forbici da cucina, un affilacoltelli, coltelli da bistecca e 6 coltelli da tavola. La lama dei coltelli perfettamente bilanciata ed il peso leggero consentono di utilizzarli senza affaticamento.

Pro: si tratta di un set davvero completo ed utile per qualsiasi esigenza in cucina acquistabile ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Contro: non emergono particolari criticità dall'utilizzo di questo set.

 Home Hero: set professionale

Composto da ben 13 pezzi con lama in resistente acciaio inox e manici con una copertura protettiva in gomma termoplastica, il set di coltelli da cucina di Home Hero comprende tutto ciò che occorre per tagliare, sminuzzare, pelare e tritare. Questo ricco set è composto da un coltello da chef, un coltello trinciante, un coltello per il pane, un taglierino, un coltello per tagliare la pizza, un coltello per il formaggio, uno per pelare frutta e verdura, sei coltelli da bistecca, forbici ed un pelapatate.

Pro: tutti gli utensili di questo set sono resistenti alla ruggine e hanno un rivestimento che impedisce al cibo di aderire ai coltelli senza alterare il gusto degli alimenti.

Contro: tutti gli utenti Amazon sono soddisfatti dell'acquisto di questo set.

Sanelli: coltelli da cucina italiani

Un set Made in Italy prodotto da uno dei marchi più affidabili è questo prodotto da Sanelli. Si tratta di un set di coltelli da cucina di base composto da 4 pezzi professionali indispensabili in ogni cucina. All'interno di questa confezione sono presenti un coltello per pelare e sbucciare, un coltello da cucina con una lama di 18 cm, un coltello per arrosto di 24 cm e un coltello seghettato per tagliare il pane. Il kit, perfetto per un utilizzo casalingo ma anche professionale, si caratterizza per la presenza di prodotti affilati, taglienti e ben bilanciati.

Pro: nei manici dei coltelli di questo set è presente un additivo a base di ioni d'argento che assicura una protezione antibatterica sicura contro i batteri.

Contro: coloro che li hanno acquistati sconsigliano il lavaggio in lavastoviglie.

Come scegliere il miglior set di coltelli da cucina

Per scegliere il migliore set di coltelli da cucina occorre tenere in considerazione la marca, il materiale della lama, il materiale del manico, la dotazione di base che compone un set, la presenza del ceppo di legno o della custodia in dotazione, e la pulizia. Analizziamo insieme questi aspetti uno per uno.

Marche

Per scegliere il miglior set di coltelli da cucina occorre in primo luogo partire dalle marche. In commercio, infatti, sono disponibili tanti i brand specializzati nella produzione di coltelli, realtà aziendali che hanno una storia lunga addirittura secoli, senza trascurare i brand italiani. Per quanto riguarda i marchi stranieri basti pensare alla giapponese Global, o alle tedesche Wüsthof, Zwilling, uno dei più antichi al mondo, o alla svizzera Victorinox, famosa in tutto il mondo per la fabbricazione dei coltellini svizzeri. Per quanto riguarda i coltelli prodotti in Italia da aziende italiane meritano una menzione Sanelli e Kaimano, due tra le Aziende leader di mercato. Ci sono poi tanti altri marchi che producono set di coltelli da cucina e coltelli in generale affidabili e di buona qualità, come Aicok e Kai, quest'ultima specializzata anche nella produzione di coltelli giapponesi.

Materiale della lama

La lama di un coltello da cucina compreso in un set può essere realizzata in acciaio inossidabile, in acciaio al carbonio o in ceramica.

  • Acciaio inossidabile: questo materiale è il più utilizzato per la realizzazione dei coltelli da cucina. L'acciaio inox, infatti, ha come caratteristiche quello di essere solido, duro e particolarmente resistente. Inoltre, essendo resistente alla corrosione e alla formazione della ruggine, può essere sottoposto a lavaggi frequenti, sia a mano che in lavastoviglie. Più economico rispetto agli altri materiali, l'acciaio inox non subisce danni dal contatto con cibi acidi o detergenti chimici aggressivi.
  • Acciaio al carbonio: si tratta di un materiale che differisce dall'acciaio inossidabile per la presenza di una percentuale di carbonio. Questa caratteristica rende la lama ancora più dura e resistente concedendo ottime prestazioni in cucina. L'acciaio al carbonio preserva l'affilatura della lama e la rende molto più resistente. Proprio come l'acciaio inox si tratta di un materiale economico ma che garantisce risultati di qualità nel taglio degli ingredienti, riuscendo anche a velocizzare le diverse preparazioni.
  • Ceramica: materiale privo di ferro, la ceramica ha il vantaggio di non rendere la lama soggetta al problema della ruggine. Risulta molto facile da pulire perché non assorbe gli odori dei cibi e i residui non restano attaccati sulla lama. Infatti, se utilizzata correttamente, necessita di poca manutenzione. Le lame in ceramica risultano particolarmente taglienti anche se, rispetto all'acciaio inossidabile, è più facile che si scheggi o che si rompa a causa di cadute o urti.

Materiale del manico

Il manico di un coltello da cucina può essere realizzato in acciaio inox, in plastica o in legno.

  • Acciaio inox: è un materiale particolarmente apprezzato dagli chef professionisti perché questo materiale non solo è resistente ed affidabile, ma anche particolarmente igienico. L'acciaio inossidabile è utilizzato anche dai cuochi amatoriali perché assicura una presa stabile e sicura. Possono rendere i coltelli un po' più pesanti e, se bagnati, possono risultare leggermente scivolosi.
  • Plastica: resiste particolarmente bene ai microorganismi e ai batteri e, di conseguenza, è un materiale particolarmente igienico. La plastica rende il coltello complessivamente più leggero da maneggiare, anche se questa leggerezza potrebbe concedere una presa meno solida e stabile per chi ha poca dimestichezza con l'utilizzo di questi utensili.
  • Legno: il legno assicura una presa più salda e sicura, anche se è un materiale che necessita di una pulizia e di una manutenzione più accurata. Occorre infatti pulirli a mano (è sconsigliato il lavaggio in lavastoviglie) per evitare la formazione di germi e di batteri e che restino gli odori dei cibi.

Dotazione di base

Un set di coltelli da cucina può essere composto da diversi pezzi, partendo da un minimo di quattro fino ad un massimo di quindici utensili. Possiamo sintetizzare affermando che un buon set per un utilizzo quotidiano dovrebbe comprendere all'incirca sei pezzi, indispensabili per eseguire diverse preparazioni di base. Ecco quali sono:

  • Coltello da chef o coltello trinciante: è l'ideale per affettare, tritare, sminuzzare e tagliare a dadini carne, pesce e verdure grazie alla lama triangolare e alla punta curva;
  • Coltello Santoku: è un utensile versatile e utilizzato per effettuare diverse preparazioni, proprio come il coltello da chef. Il suo nome, infatti, vuol dire "tre virtù", proprio perché è utile per tagliare, tritare e sminuzzare diversi ingredienti;
  • Coltello per sfilettare: caratterizzato da una lama lunga, particolarmente affilata e flessibile, è uno strumento indispensabile per sfilettare e pulire il pesce;
  • Coltello per disossare: anche questo coltello è indispensabile per qualsiasi set di base, perché serve per eliminare le ossa e lavorare la carne senza rovinare i tessuti. Presenta una lama sottile, affilata e particolarmente curva.
  • Spelucchino: caratterizzato da una forma piccola e tozza, questo utensile è ideale per pelare e sbucciare frutta e verdura;
  • Coltello da pane: utile per tagliare il pane senza schiacciarlo ma perfetto anche per le torte, questo coltello è dotato di una lama lunga e seghettata.

Ceppo di legno

Il miglior set di coltelli da cucina dovrebbe essere accompagnato da un ceppo di legno in dotazione perché essendo degli utensili non solo pericolosi, ma dei quali si deve anche preservare l'affilatura della lama, è necessario che siano protetti quando non utilizzati. Un ceppo di legno è un ottima soluzione casalinga perché, oltre ad avere la funzione di proteggere gli utensili, è anche un gradevole oggetto di arredamento.

Custodia

Un'alternativa al ceppo di legno è un astuccio o una custodia, preferibilmente con chiusura lampo, fascette o un sistema a velcro per evitare che cadano durante il trasporto. La custodia si rivela molto utile per trasportare l'intero set di coltelli in modo sicuro fuori casa. C'è da dire che, pur essendo un ottimo strumento di protezione, non ha la stessa funzione decorativa di un ceppo di legno.

Pulizia

La pulizia è un aspetto fondamentale per un coltello da cucina. Questi utensili, infatti, devono essere sempre perfettamente puliti ed igienizzati ed evitare che vengano intaccati dalla formazione di batteri e di germi. Per questo motivo è necessario acquistare dei modelli facili da pulire. Per effettuare questa operazione occorre afferrare il coltello dalla parte del manico, utilizzare un po' di acqua, del detergente e sfregare delicatamente la lama con una spugnetta. Per lucidare le lame, invece, occorre utilizzare del cotone imbevuto nel bicarbonato di sodio oppure, per dei risultati più efficaci, metterle a bagno in acqua e aceto per una notte.

Come sono fatti i set di coltelli da cucina

I set di coltelli da cucina possono essere composti da un minimo di quattro fino ad un massimo di quindici pezzi, anche se il numero è variabile. Alcuni dovrebbero essere sempre presenti, come quello da chef dalla caratteristica lama dalla punta curva e particolarmente appuntita. Il coltello da chef, infatti, è indispensabile per eseguire una serie di operazioni fondamentali per qualsiasi preparazione. Con questo utensile è possibile tagliare a fette o a dadini, sminuzzare e tritare frutta, verdura, carne e pesce in modo rapido e professionale. Si tratta, quindi, di un coltello funzionale ed universale, ma ciò non toglie che in un set dovrebbero esserci coltelli specifici per ogni tipologia di taglio e per ogni tipo di preparazione, in modo tale da avere risultati impeccabili con qualsiasi alimento o ingrediente.

Indispensabile in un set, per esempio, è il coltello seghettato, caratterizzato da una lunga lama dritta e, appunto, seghettata ideale per tagliare il pane realizzando delle fette regolari e senza schiacciarlo. Indicato per la carne è, invece, il coltello detto "disossatore" che, grazie alla lama sottile, particolarmente rigida, dall'estremità curva e dalle dimensioni più contenute è l'ideale per la lavorazione della carne. La sua particolare forma, infatti, è stata pensata per pulire e disossare la carne efficacemente senza rovinarla e senza intaccare i tessuti.

Un altro utensile che non dovrebbe mancare in un set, indicato per una lavorazione particolare, è il coltello per sfilettare il pesce, indispensabile per pulirlo, eliminare tutte le lische e servire una pietanza priva di residui fastidiosi. Questo coltello è caratterizzato da una lama affilata, lunga, stretta e liscia, ideale per tagliare il pesce orizzontalmente e creare delle fette perfette, senza romperle. Solitamente, infine, le lame dei coltelli per sfilettare il pesce sono più flessibili proprio per permettere di seguire e rimovere agevolmente le spine, soprattutto quella dorsale, più difficile da estrarre.

In un set di base indispensabile è anche la presenza del cosiddetto "spelucchino", il coltello per sbucciare frutta e verdura in modo rapido e preciso. Questo utensile è caratterizzato da una lama piccola, che solitamente misura intorno ai 10 cm, e tozza, caratteristica che permette di pelare con estrema precisione e di eliminare velocemente le bucce. In un set completo è possibile trovare, infine, coltelli per tagliare gli arrosti o i salumi, come i prosciutti, che generalmente hanno una forma simile a quelli utilizzati per tagliare il pane ma senza seghettatura ed una lama di circa 24 cm.

Una menzione a parte va fatta per il coltello giapponese Santoku. Questo coltello, il cui nome significa "tre virtù", viene utilizzato in Giappone come l'equivalente di un coltello professionale da chef per svolgere le preparazioni quotidiane in casa. Questo coltello ha il vantaggio di essere particolarmente versatile perché può essere utilizzato per tagliare, sminuzzare, tritare e ha come punto di forza quello di unire il design occidentale con l'efficacia delle affilate lame orientali. Rispetto ad un normale coltello da cuoco, il Santoku ha una lama molto più ampia, è meglio bilanciato, più leggero e vengono realizzato con un acciaio più sottile.

Solitamente un set di coltelli da cucina è accompagnato da una custodia, solitamente un astuccio con cerniera, pratico ed utile per trasportarli fuori casa, oppure da un cippo di legno, utilizzato per esporre ordinatamente i coltelli in cucina quando non vengono utilizzati. All'interno dei cippi, infatti, non solo la lama capovolta nel legno evita danni a persone, ma viene anche protetta a sua volta.

Come affilare un coltello da cucina

Vediamo adesso come affilare correttamente un coltello da cucina. Un coltello di un set da cucina deve essere sempre capace di tagliare bene. Per questo motivo è necessario che i diversi utensili siano sempre perfettamente affilati. Per effettuare questa operazione gli strumenti più utilizzati sono l'acciaino e le pietre per affilare. Le pietre per affilare sono dette pietre cote e sono dotate di due grane, una grossa e una fine. Rispetto all'acciaino, utilizzare una pietra cote è sicuramente più efficace. Per eseguire questa operazione occorre afferrare il coltello e porre la lama sulla pietra dal lato della grana grossa. Tenere la lama rialzata di circa 20° rispetto alla cote e porre il filo della lama molto lontano dalla persona che sta eseguendo l'operazione. Bisogna poi sfregare il coltello in senso antiorario, partendo dalla punta, e continuare fin quando non si nota la formazione di un'escrescenza nella parte inferiore. A questo punto occorre girare la lama dall'altra parte e procedere fin quando non si formerà un'altra escrescenza. Dopo aver compiuto questo passaggio è possibile utilizzare la grana fine della pietra cote e poi passare la lama contro un acciaino per circa dieci volte.