Gonfiore, dolori addominali e flatulenza: disturbi più comuni di quanto si possa pensare. Se state cercando un rimedio naturale per sgonfiare la pancia e migliorare la digestione dovrete prendere in considerazione le grandi proprietà della menta piperita. Ecco una guida per utilizzarla al meglio come sgonfia-pancia naturale.

I benefici della menta piperita

La menta piperita (Mentha piperita) viene utilizzata da centinaia (se non migliaia) di anni per le sue proprietà medicinali, specialmente per quanto riguarda i problemi digestivi. Il sapore forte che la caratterizza deriva dal mentolo, ma la menta piperita contiene anche molti altri componenti bioattivi, come ad esempio i polifenoli. La mente piperita svolge diverse funzioni: ha proprietà anestetiche, antisettiche, depurative e carminative, è molto usata anche nella cosmesi.

L'olio di menta piperita rilassa i muscoli che rivestono il tratto gastrointestinale, che a sua volta aiuta ad alleviare gli spasmi. La menta piperita favorisce anche il movimento dei gas intestinali, rendendo l’eventuale flatulenza meno fastidiosa; inoltre migliora anche il flusso della bile, la quale aiuta il corpo a digerire i grassi, prevenendo quindi potenziali indigestioni.

La scienza ha dimostrato che le compresse di menta piperita possono effettivamente essere utili per dolori di stomaco e i sintomi della sindrome dell'intestino irritabile. Le compresse sembrano essere più utili dell'olio di menta piperita puro, poiché le compresse a rivestimento enterico impediscono il rilascio di olio nello stomaco, cosa che potrebbe provocare un momentaneo bruciore di stomaco.

Come assumere la menta piperita

La menta piperita può essere assunta in varie forme diverse. Le tinture di menta piperita contengono il 10% di olio di menta piperita in una soluzione alcolica, mentre le compresse sono progettate in modo tale che l'olio venga rilasciato nell'intestino. Per chi ama modalità più tradizionali, si può assumere sotto forma di tisana o semplicemente masticarla. Inoltre, si può creare un unguento con olio essenziale di menta piperita e utilizzarlo per massaggiare lo stomaco.

La menta piperita presenta effetti collaterali?

Bisogna tener presente che assumere menta piperita per problemi digestivi potrebbe avere degli effetti collaterali. Se si soffre di bruciore di stomaco, reflusso gastroesofageo o nausea, la menta piperita potrebbe effettivamente peggiorare i sintomi. Questo perché il rilassamento dello sfintere esofageo che rende la menta piperita utile per lenire i dolori di pancia è proprio la stessa che causa il reflusso gastroesofageo.

L'olio di menta piperita può essere tossico anche per i reni o aggravare l'infiammazione della cistifellea. Se già assumono altri tipi di medicine, è assolutamente necessario consultare il medico curante prima di assumere integratori di menta piperita, poiché questa potrebbe interferire con l'efficacia dei farmaci.