ingredienti
  • Patate 3 • 750 kcal
  • Uova 1 • 750 kcal
  • Amido di mais 10 gr • 380 kcal
  • Sale fino 4 gr • 21 kcal
  • Aglio in polvere 4 gr
  • Olio di semi q.b. per friggere • 690 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli hash brown sono delle frittelle di patate simili al rösti svizzero, immancabili nelle english breakfast o nei brunch newyorkesi, ideali da servire come antipasto o per un aperitivo. Si tratta di un mix di patate grattugiate e mescolate con uova, amido di mais, sale e spezie: nella nostra ricetta abbiamo utilizzato l'aglio in polvere, ma potete aggiungere anche paprika, pepe o noce moscata. Il composto sarà poi compattato in tante frittelle e cotto in padella con olio ben caldo: il risultato finale sarà un tortino di patate croccante fuori e morbido dentro. Il nome originale di queste pietanza è hashed brown potatoes e sono comparse per la prima volta sui menù della colazione newyorkese alla fine del 1800. Il nome fu poi abbreviato in hash brown, letteralmente "pasticcio marrone", ma che può essere tradotto con "patate tritate fritte".

Per la preparazione potete utilizzare le patate gialle o rosse, dalla polpa soda e poco farinose, ottime da usare sia cotte – un modo per utilizzare gli avanzi – oppure crude: in quest'ultimo caso, grattugiatele, fatele asciugare bene e utilizzate la giusta quantità di amido di mais o di fecola di patate, così da mantenere gli hash brown compatti durante la frittura.

Potete arricchire i vostri hash brown con cipolle o altre verdure a dadini oppure con la carne tritata. Per una preparazione più leggera, potete preparare gli hash brown al forno: sistemateli su una teglia rivestita con carta forno, spennellateli con olio extravergine di oliva e cuocete a 180 °C per circa 40 minuti o fino a doratura.

Se amate le pietanze sfiziose a base di patate, provate anche la tortilla di patate o le patate hasselback, deliziose patate a fisarmonica arricchite con aromi.

Come preparare gli hash brown

Lavate le patate, sbucciatele e lessatele per 10 minuti (1). Successivamente grattugiatele con una grattugia a fori larghi (2). Mettete le patate grattugiate in una ciotola con l’uovo, l’amido di mais, il sale, l’aglio in polvere e mescolate fino ad amalgamare bene gli ingredienti (3).

Disponete il composto in dei rettangoli sulla carta forno (4): potete donare ai vostri hash brown la forma che preferite. Lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, friggete le frittelle in olio di semi ben caldo fino a doratura (5). Sollevatele e adagiatele su un piatto rivestito con carta da cucina, così da eliminare l'olio in eccesso. I vostri hash brown sono pronti per essere serviti (6).

Conservazione

È consigliabile consumare le patate hash brown subito dopo la preparazione, per gustarle croccanti al punto giusto.